IL CAPITANO CONTE HA SPACCATO L' ITALIA

Ma che "Premier è  questo.. " tanti si domandano, e un 💭 pensierino lo faccio pure io dopo che si è sbizzarito con decreti e normative nel costringere tutti noialtri a rintanarci nelle nostre case come fosse una prigionia, a non passeggiare per strada, a non cambiare comune d'appartenenza, a chiudere le fabbriche e i negozi e tutte le attività non essenziali. È un vero coprifuoco, una guerra senza precedenti dove lo stress viene pure da come ci controlla sia per via cellulare...
 per gli spostamenti e sia a mezzo di droni ,e dove la privacy almeno per una volta va a farsi benedire, o lo sarà per sempre  ? " La nave và " dove il Capitano Conte e la sua ciurma rischia di schiantarsi nelle scogliere vicine, (come il Titanic che sembrava indistruttibile e invece è affondato con il suo equipaggio e pure i passeggeri) , mai apparire d' essere grandi e indistruttibili se poi al primo cavillo, difficoltà s' affonda,che senso  ha!.  Indubbiamente il Coronavirus l' ha messo alla prova, una prova decisiva per constatare la vera professionalità del quale possiede, ma ne è uscito un po', forse parecchio indeciso sul daffarsi e su quel domani che bussa già alla porta , e non occorre che dica che "l' Italia si rialzerà " oppure " i lavoratori non perderanno il lavoro " e tante altre frasi belle nel sentirle, ma che poi non se ne farà di nulla e svolazzeranno via, e di bugie ne può aver dette tante e continuerà a dirle.  Essendo troppo Europeista convinto pensa ad essa come se fosse la salvatrice dell' Italia, che gli inviano soldi a sufficienza per far ripartire l'economia e che la disoccupazione non sia un fattore decisivo per essere nei guai, dopo che possono servire per il Covid-19 . Insomma dalla padella alla brace passeremo se non si pensa fin da ora come farcela non tanto per il Coronavirus ma per far ripartire il Paese senza l' aiuto dell' Europa, perché quello che ci danno c'è lo faranno pagare saporito, e saremo più schiavi di quanto non lo siamo oggi, e che cosa ci rimarrà in mano se quel niente e con la bocca asciutta. Ha promesso soldi alle famiglie e intanto non arrivano, e come si potrà sbarcare il lunario se non possiamo muoverci, lavorare decentemente, e dove siamo controllati minuziosamente da mancarci il respiro, e poi ci dicono di non avere paura, attacchi di ansia ,panico, stress, di sapersi controllare in questi casi, se poi si fa una fila interminabile e ore per entrare in un supermercato a fare la spesa per mettere qualcosa sotto i denti e che in realtà non viene voglia neppure di mangiare per la rabbia!  Pazienza... ma si perde pure questa se la vita è così complicata e se qualcuno c'è l' ha complica ancor di più si va fuori di testa.
In questo modo si può vedere la resistenza di tutti noi, una resistenza che man mano che il tempo passa si può avere un riscontro, e non penso che sia un bene valutarla, fare dei sondaggi, fare calcoli matematici in cerca di verità, se per farlo si scopre che gli italiani non sono tanto pazzientosi e qualcosa in pentola bolle, quell' interrogativo che Conte non ha fatto i conti fin da subito ci da ancora più nausea. Certamente Conte avrà detto :"O la va o la spacca " questo viaggio facile che però c'è sempre un rischio dietro se lo si vuole individuare bene, e da un Premier l' azzardo e il pericolo lo si fa se non si sa più che pesci pigliare e lo stare fermi è forse peggio. Forse nel dormire troppo ieri oggi si è svegliato, e con quali risultati  ? Pessimi ! Sperando che si lavi la faccia, e specialmente gli occhi per vederci meglio perché il futuro non sarà uno scherzo nell' affrontarlo,  se il capitano durerà fino a quella data o se verrà sostituito per incapacità, un' incapacità avuta da sempre.




Commenti

Post più popolari