Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2020

CORONAVIRUS | NON TUTTI I MALI VENGONO PER NUOCERE

Immagine
Da questo  virus abbiamo capito tante cose, e le hanno capite pure sulle spalle di chi si è fatto trasportare dalla troppa paura, e dove può aver giocato un ruolo importante nella corsa agli acquisti alimentari , e tutto quanto per restare isolati nella certezza di restare immuni al virus senza farsi mancare gel per mani e mascherine da farne una collezione. Un evento negativo di questa pandemia può dare il via ad un' altro evento  positivo se consideriamo il fattore "calma" senza "isterie" e correggere gli sbagli fatti per non rifarli mai più, insomma sia che il virus cessi oppure aumenti dobbiamo fare tesoro di quello che non ha funzionato o addirittura averlo complicato ulteriormente, come lo è stato. Un banco di prova che non solamente il governo era impreparato ma tutta la popolazione che da questa pandemia sono diventati piccoli, piccoli, indifesi nell' agire ,con lo spirito battagliero lasciato in disparte , aiutati pure dai giornali e dai media che

DAVVERO I DUE MATTEO SI RITROVANO UNITI PER FAR FUORI CONTE ?

Immagine
Ci si prepara ad un governicchio da due soldi ,oppure ci si prepara nel respirare aria pulita e salutare , a voi l'ardua sentenza  ! Ma non dimentichiamoci che sia Matteo Salvini e Matteo Renzi hanno lanciato la palla per via del Coronavirus e di come si è destreggiato Giuseppe Conte, che a dir loro ha fatto fiasco. Che si trovi tutti i modi per mandarlo a casa è giusto, semmai quel pretesto di aver gestito male il Coronavirus non convince del tutto l' unione tra Renzi e Salvini in questo giochetto che senz'altro si troveranno degli ostacoli, e in definitiva Conte non si farà mettere i piedi in testa facilmente. Usare il virus per colpire Conte significa la soddisfazione  che i due Matteo possono avere nel ritornare alla ribalta e magari di un loro governo per riportare il popolo alle urne, che è più facile nel dirlo che nel farlo dopo i casi giudiziari di Salvini e i voltagabbana e l' insicurezze di Renzi da pesare molto nello scacchiere politico e sociale.  D'a

IL PREMIER SI È MOSSO TROPPO TARDi ED ORA È NELLA CONFUSIONE PIU' TOTALE

Immagine
Per questo Coronavirus ci andava un Premier decisivo e che prendesse le redini da subito per domare il virus, non lo è stato e nei suoi tentennamenti, silenzi e bugie ha fatto il modo che scorresse tutto nella normalità, ma non lo era allora e non lo sarà neppure  oggi . Giuseppe Conte l' ha  presa troppo alla leggera agli inizi , ed ora che si muove a ritmo sfrenato sembra che il cervello sia alla cottura da non vedere le cose chiare, parlando alla casaccio e senza senso, da far dubitare se veramente sia un Premier adatto all' Italia ora che affrontiamo il Coronavirus ,quel male che ci attanaglia e ci annienta. Quella sua immobilità gli fa dire delle cose che non dovrebbe dire, ma neppure pensarci per non creare scompiglio e lamentele tra i giornalisti, e del popolo già impaurito di suo che ulteriori dettagli scombinati sarebbe meglio non sentirli. Qualcuno ipotizza che abbia perso il capo, sia sull' orlo di una crisi di nervi, e la domanda che viene spontanea é questa

SI RISCHIA L' ISOLAMENTO DELL' ITALIA

Immagine
Dal mondo arriva una parola che può sconvolgere : " L'Italia è in guerra non la visitate, non provate ad andarci, il rischio morte è alto " .Da tutta l' impressione di volerci isolare da quel focolaio del Coronavirus presente in Italia ". Un metodo che come sempre mette in cattiva luce il Bel Paese da farne un'icona di presagio e di sventura, d'altra parte il Coronavirus peggiora sempre più le cose rispetto quando il virus era un miraggio e non incombeva sulle nostre vite e pensieri.  La mannaia incombe sul turismo, quel turismo che certamente ci faceva essere grandi, (ma certamente i morti passano sopra al turismo e al guadagno, dove ritornare alla normalità sarà ardua ma non impossibile) . Oggi piangiamo le vittime, i contagiati, ma pure di un' Italia abbandonata, solitaria, e di quel isolamento che ci tiene sulle spine, malgrado si rialzi la testa ma la bastonata ancora fa male da non dormire sogni tranquilli, da domandarci come sia potuto succe

LE PANDEMIE SCUOTONO DA SEMPRE INTERE POPOLAZIONI

Immagine
Quella del Coronavirus non sarà ne la prima e ne l' ultima dell' epidemie, in passato c'è ne sono state molte, e indubbiamente ne verranno altre come ad indicare di non abbassare mai la guardia. E farsi prendere dall' isteria e quella angoscia che ci fa piombare al  tempo del medioevo, non risolve il caso di vivere in un mondo incerto, cupo e privo di valore da compromettere la propria vita. I virus si muovono così velocemente, che la loro diffusione e focolai non hanno i limiti, e aggirarli e stroncarli fin da subito non è per niente facile come si può credere, ma oggi con la nuova tecnologia è più facile che in passato, e quello di rimanere calmi e di non essere paurosi aiuta molto quel percorso sui vaccini e nel risolvere il problema.  Si rimane impressionati che può essere peggio di una guerra ( una guerra invisibile ma che miete le sue vittime)  dove quell' avversario del virus nel campo di battaglia si muove rapidamente, ma senza vederlo e spararli all

IL CORONAVIRUS HA APPRODATO IN ITALIA , LA GRANDE PAURA

Immagine
Se ancora ne parlo del Coronavirus è perché i  giornali non fanno altro che parlarne, ed evidente che l' Italia non è  all' altezza ,e neppure preparata di un virus di questa portata , ma in fondo chi può essere preparato per una qualsiasi  Nazione Estera   dove queste malattie infettive si sviluppano in un batter d'occhio ,da rimanere di stucco  ! Ma si sà che se rimaneva fuori dell' Italia era tutta un'altra faccenda, invece ora che è  tra noi la faccenda si complica ulteriormente e la paura immobilizza tutti noialtri ,e dove correre ai ripari con metodi trovati così frettolosamente che fanno pensare molto. Si chiudono intere zone del contagio, si fanno dei Paesi quel coprifuoco e si intima agli abitanti di non uscire di casa, si chiudono scuole e università, e se necessario l' esercito sia pronto nell' intervenire, misure drastiche e quasi da guerra (una guerra che non si era abituati nell' esserci dentro, e che non si usano armi, e neppure l'

CONTE 3 , ALLORA SIAMO MESSI PROPRIO MALE !

Immagine
Non c'è da meravigliarsi se la politica è così ingarbugliata, oggi la si pensa in un modo e domani in un' altro modo da non sapere l' andazzo che viene messo in atto. I giochini politici fanno sempre la loro comparsa, i giri di parole e soprattutto nel salvarsi la faccia gioca un ruolo importante, nonché trasmettere confusione alla popolazione e spingere l' interruttore  dei riflettori per vederci meglio del caos che si può creare e quella di Conte e del suo tris che certamente farà discutere, e di un governo che decisamente non vuole andare a casa , ma pensa di sopravvivere così a lungo che lo si odierà di certo per la sua vecchiaia lenta e con mille soddisfazioni.  Conte si prepara nel fare Conte 3 con prove di dialogo  tra Forza Italia  e Italia Viva per immergersi nuovamente su quel governo che ama tanto e gli da tanto, e da semplice avvocato di provincia è passato a miglior vita e con una poltrona tanto comoda da non volersi staccare più, dove quella sua respons

ANCORA QUEL FURBETTO DI RENZI

Immagine
Renzi , vuole mettere scompiglio nel governo e certamente quel Conte lo vorrà in tutti i modi eliminarlo, non gli bastano più quei bassi sondaggi e consensi  che lo fanno apparire ai margini e perdere posizione ,ambisce a riconquistare il terreno nel suo modo e i tempi più adeguati per lui ,e facendolo i trabocchetti appariranno più chiari. Ma non vuole andare alle nuove elezioni e dove le urne gli fanno paura, immaginiamoci il perché ? Anche se si capisce subito quel giochetto che vuole fare dove vuole sempre di più contare in politica, e la poltrona del governo che Conte gli dovrebbe dare come piacere, e senza passare sui voti degli italiani che il governicchio nascerebbe e di certo sarà  peggio di questo attuale . Renzi avrebbe detto grossomodo cosi a Conte : "Meglio che ti fai dapparte " oppure sarò la tua spina del tuo fianco, da renderti la vita difficile .  E se Renzi vuole una cosa, prima o poi la ottiene anche portandoci alla rovina più totale, ma indubbiamente

UN TUFFO NEL CHIANTI , QUESTA TERRA DA AMARE

Immagine
Un paesaggio mozzafiato  ! Il "Chianti " dove tutto risulta perfetto ,e pure io nativo di questa zona sempre mi meraviglio del suo spettacolo che emana in continuazione, e tra colline e intere vallate dove fra vigne, campi coltivati, e case in mezzo la natura è uno spettacolo per chi viene da fuori ancor più sorprendente. Una terra di contadini con attrezzature all' avanguardia che costantemente col sudore in faccia fanno miracoli, dando all' agricoltura un punto forza e per il loro sostentamento che risulta vitale. Si, la bellezza si scatena, ma dietro c'è molto sacrificio e passione da vendere per quei agricoltori e produttori di vino che danno l' immagine di una terra che non sempre è tenera nei loro confronti, si avete capito bene ( confronti di chi la lavora e chi la valorizza), e le condizioni climatiche sono un fattore decisivo per compromettere l' intero raccolto e il guadagno di un' anno. D'altronde bisogna amare veramente questa terra,

QUELL' EMERGERE D' ODIO CHE FA SCUOLA

Immagine
I GRANDI TRASMETTONO L' ODIO AI PIU' PICCOLI  L' odio viene proprio dai social network, dalle persone grandicelle che tra razzismo, nazzismo, e di fare quel passo di violenza come un' abitudine che non potendo rinunciarvi, si fa scompiglio su tutto e su tutti. A farne le spese sono i più piccoli, i nostri figli, la gioventù che prende tutto per oro quello che si dice, si esagera, come emblema della propria vita e di una casualità che porta scontro sociale fino ad non riconoscere più i nostri giovani e figli. Se l' odio è entrato nel vocabolario per i piccoli, i grandi non possono altro che stabilire il danno che è stato compiuto mangiandosi le dita se poi si cerca di rimediare, (ma lo si fa così di raro che l' odio non morirà mai, e pure la violenza verbale sarà un fattore decisivo, ma non ultimo nel tentativo di annientare un po' tutto, ma per il bene di che cosa ?). Si creano pagine di Facebook a solo scopo di non vedere la realtà, come se fosse una

È DA UN BEL PEZZO CHE L' ITALIA NON CRESCE PIU' !

Immagine
È un ventennio che l' Italia non cresce più,  (se la crescita è zero colpa di governi allo sbando). Ci si è sempre interessati di scartoffie , di ridicoli raggiri che non hanno portato a niente, ci si è illusi di fare qualcosa ma in realtà non si è fatto che peggiorare ulteriormente la faccenda, una classe politica allo sbando più totale e che certamente non può aver saputo destreggiarsi sui problemi che affioravano, da tenere sulle spine l' intera popolazione. Rivangare il passato certamente può far venire la nausea, ma indubbiamente è partito da lì che niente non può aver funzionato, e che gli ingranaggi si siano inceppati fino ad arrivare ai giorni nostri e di questo governo Conte 2 che ripercorrere gli sbagli degli altri governi precedenti, come se non si volesse mai cambiare. Tra il PIL, il debito pubblico elevato, la disoccupazione galoppante , le imprese che non hanno gli sbocchi necessari per vivere, e altri fattori,  che la miscela non può essere che esplosiva, dand

IL PERICOLO VIENE DALLE LORO PAROLE

Immagine
Vittorio Sgarbi, Vauro, Toscani ,Roberto Saviano.  Personaggi troppo noti al pubblico, che fanno parlare di se e suoi loro interventi poco seri.  E l' abbiamo  a bizzeffe da non andarli a ricercarli ,ma semmai si trovano tra di Noi e sono presenti sulla nostra vita e le loro affermazioni, argomenti, opinioni , non sempre mettano di buon umore per chi li segue e che fanno notizia sui giornali per poi essere lette e interpretate. Le voci fuori dal coro, dove ribaltano tutto quello che è realtà, vivendo in un' altro contesto che non assomiglia alla vita quotidiana e dei mille problemi. Se è di moda esagerare, andare fuori dalle righe, pensarla differente agli altri per essere superiore significa aver perso subito in partenza, ma si sà  gli urlatori, farsi riconoscere in qualche modo (anche il più stravagante possibile) sia la fondamenta e il pilastro di sostegno per chi vuole apparire diverso agli altri, fino nel diventare un remare sempre contro che in definitiva può piacer

CHE COSA C' ENTRA IL CORONAVIRUS CON GIUSEPPE CONTE ?

Immagine
Quel virus di Conte! Se tutti ormai danno per scontato che Conte è peggio del Coronavirus, non è del tutto da scartare l' ipotesi che Giuseppe abbia contagiato perfino gli italiani più onesti e lavorativi , infettandoli di quel male oscuro delle tasse, e di come mettere le mani nelle tasche del popolo da diventare dannoso.  Senza giri di parole  ha fatto più danno della grandine, anche se più delle volte sembra brancolare nel buio, inerme dei problemi del Paese, ma accattivante nel rimanere attaccato alla poltrona del governo e del potere. Un Premier che fin dall' inizio non ci può aver colpito di bravura, ed oggi che di nuovo siede al governo (Conte 2) è forse peggio e dando l' impressione di voler rovinare i cittadini con le sue idee bizzarre, da dover tirare ulteriormente la cintura e ingozzare tutto quello che gli passa per la testa, tutto a svantaggio di un popolo già stremato di suo e dove l' aumento dell' IVA ed altri fardelli sono alla porta che asp

CACCIA ALLE STREGHE IL PROCESSO SU SALVINI

Immagine
Che Matteo Salvini sia stato un personaggio scomodo per gli altri partiti lo si era visto già in partenza, assecondato pure da una giustizia che lo vuole in qualche modo eliminarlo, insomma tutti i requisiti per farli pagare una colpa che non può avere, ma il mostro si è intensificato più del normale e quindi da non ritornare indietro. Processare Salvini significa indubbiamente fare un buco nell' acqua, ma lo si fa ugualmente per discreditarlo e informare le persone che nell' esagerare può aver violato la legge, ma sarà così davvero ? . Le difensive Salvini le ha prese da tempo, e con le sue immense strategie vuole coinvolgere non tanto l' unione pubblica, ma la politica dandoli la zappa sui loro piedi, un modo per interrogarci sulla politica che è, e che può fare danni perché non si pensa bene. Naturalmente analizzando l' uomo Salvini ,si analizza come pure il PD e il M5s siano in alto mare e che vogliano essere presi per l' ironia della sorte, e riderci sopra s

PER FORTUNA CHE ESISTE IL FESTIVAL DI SANREMO, OPURE NO !

Immagine
Anche quest' anno il Festival di Sanremo ha fatto il botto, sono molti che lo guardano e certamente fra il conduttore, cantanti, ospiti, (ospiti strapagati) che fanno la loro passerella, e che noialtri  incollati alla televisione si può giudicare un'Italia non sempre risultata  perfetta.  "Canta che ti passa,  si potrebbe dire  ! " E nel tentativo di non pensare più a niente, dei mille problemi che ci sono in Italia, quelle canzoncine e le scenette per intrattenere il pubblico sembrano un toccasana per la mentalità e lo svago degli italiani, ma in definitiva lo sarà davvero ?. È uno spettacolo orribile Sanremo,( io non lo guardo da anni ) ma secondo i giornali, le radio, non si parla d' altro in questo momento fino alla nausea,  assillandoci a tal punto che rimane impossibile non pensarci, o sapere tutto dei cantanti e delle loro melodie buone o cattive che siano , e che faranno seguito per tutto l' anno come un tormentone. Che si sponsorizzi tanto il festi

CORONAVIRUS | LA GRANDE PAURA È VENUTA DALL' INFORMAZIONE DEI GIORNALI

Immagine
L'agitazione e la paura del virus della Cina, anche in Italia a fatto troppo clamore, giornali che ogni minuto si aggiornavano raccontando quell'avvenimento come se fosse "giunta la fine del mondo" un' allarmismo e quel campanellino d' allarme che doveva essere ridimensionato di molto ,per fare si che non ci fosse l' euforia e la depressione degli italiani, arrivati fino a collezionare mascherine e magari non uscire di casa.  Involontariamente i giornalisti hanno fatto il modo di conoscere di più la Cina, ma di una Cina a pezzi, e data in pasto quotidianamente al lettore non può far altro che preoccuparsi di quello che potrebbe accadere, e tutt'oggi i dubbi non sono sconfitti. Un giornalismo che non ha lasciato dubbi, incertezze ed è arrivato subito al sodo e magari con dentro qualche falsa notizia, che poi col tempo la si è aggiustata in modo che se ne dimentichi ! Ma lo sarà mai ? Abbiamo visto come i giornalisti si muovono, solo per accaparrarsi

L' INQUINAMENTO, IL PIANETA NE SOFFRE !

Immagine
È inutile vietare le sigarette all' aperto perché inquinano, come vorrebbe il sindaco di Milano, e che forse altri sindaci lo seguiranno.  Il problema è più grande di quanto si pensa, e con un semplice rassetto o toppa si vuole far credere di aver fatto l' indispensabile, ma invece non si è fatto niente di concreto, dove veramente non sappiamo da che parte farsi per far vivere meglio i cittadini. Se analizziamo meglio la faccenda, sono gli aerei, navi, camion, auto, fabbriche  e potremo continuare che inquinano una cosa impressionante e dove il cielo diventa scuro e lo smog diventa proibitivo. Il progresso e la tecnologia voluta non sempre da quello desiderato, ci sono sempre incognite, e dove l'effetto bumerang è  sempre a portata di mano, e non sempre le cose possono andare nel verso giusto ,sarebbe troppo bello ! . Non si è capito bene il rispetto per l' ambiente, lo smog, l' inquinamento galoppante, e in certi casi chiudiamo la circolazione nelle città p

SEGUIAMO L' ESEMPIO DELLA GRAN BRETAGNA !

Immagine
L' addio del Regno Unito all' Europa    La Gran Bretagna  ha staccato la spina all' Europa, senza paure e senza incertezze, e dove il coraggio non gli è mancato per chiudere con Bruxelles e i tanti burocrati che ne fanno parte, tutto all' opposto dell' Italia che non riesce nello staccare la spina per paura di ritorsioni e di stare forse peggio.  Forse non c'è una politica che si oppone, anche perché la politica fa parte integrante dell' Europa, prende l' aria e l' ossigeno per andare avanti, malgrado da Bruxelles siano spietati e duri da non osare neppure protestare, ma in fin dei conti L' Europa è sempre più debole, con vedute che di solito non rispettano la realtà e che fa sempre più discutere.  Dare l' addio all' Europa significa non avere diversi padroni che ci comandano, avere un solo scopo nell' andare avanti, e soprattutto non rendere conto a nessuno del proprio operato,(che sia di economia ,del sociale, di servizi e di s