CHIUSA L' ITALIA ORA INIZIA IL CALVARIO

Chi l' avrebbe mai detto che da un giorno all' altro si potesse chiudere l' Italia con una recinzione invalicabile, diventando una zona rossa e marchiata ,indebolita dalle fauci del Coronavirus che non perdona. Non è stato una bella trovata marchiare l' intero Paese in rosso con una direttiva a dir poco unica del suo genere, e di una prima volta da non sapere le conseguenze che potranno venire dopo,ma si possono immaginare,  ma senz'altro simboleggia quella paura e il panico che è rimasto da farne delle scelte impopolari e Giuseppe Conte va giù duro in questo caso, fin troppo da intuire che altre normative si potranno aggiungere a quelle attuali. Si vuol creare un' Italia blindata, troppo protetta da non lasciare respiro alla popolazione, controllata più del normale e dove si sta cercando quell' ago nel pagliaio e lo si troverà mai  ? Per il resto nonostante tutto la vita pure a singhiozzo continua, con mille opportunità perse, dove non ci si può girare indietro e guardare quello che succedeva un mese fa, pochi giorni che ci separano da quei mitici momenti, ma lontani anni luce se siamo caduti nella depressione, nella malinconia, nella solitudine di una casa ormai diventata la nostra prigionia e con la paura che cavalca su tutto. Crollano le borse, un' economia allo sbando, e il bello che è si deve pure stare in silenzio, non protestare, perché se ci riuniamo più di tre persone nella piazza  arrivano le forze dell'ordine per farci allontanare, è un segno non più di democrazia ma sa tanto di dittatura. Senz'altro a forza di decreti, direttive troppo esagerate si crea più confusione, e siamo veramente sicuri che tutto questo possa contenere il virus  ? Dopo che le pandemie del passato hanno fatto migliaia di morti, o addirittura milioni (basta andare a vedere sui libri e su internet) e dove non hanno mai pensato di chiudere l' Italia  o isolare la popolazione ,e non mi dite che erano altri tempi  ! E che c'era più ignoranza, perché non ci posso credere ! Insomma ora che la frittata è fatta certamente cambierà la nostra vita, non in meglio ma semmai in peggio, e lo strascico di questo peggio durerà a lungo, e non può svanire dopo che il coronavirus potrà essere annientato, una prospettiva che chi possiede un po' di cervello l' ha già presa in considerazione ,e non può essere diversamente. La rivolta nelle carceri e l'evasioni, un carcere a rischio......

, l' assalto ai supermercati nella notte, e altri fatti  si potranno aggiungere dimostra che è tutto fuori controllo, e non mi stupisco che potranno venire i saccheggi, ruberie, se non allentiamo la morza che attanaglia il Paese con la sua chiusura.                                                         Aggiornamento ore 21:O5.  di martedì 10 marzo                                          Conte pronto ad un' altro decreto da non escludere misure più dure di quelle attuali, una stretta per arginare il virus, o rendere più problematiche le situazioni dei cittadini !                                     

Commenti

Post più popolari