COME È DIFFICILE ESSERE SOVRANISTI IN QUESTO NOSTRO TEMPO

Per Giorgia Meloni e Matteo Salvini lo è senz'altro! 
Ma per Giorgia Meloni lo è ancora di più essendo una donna, la guardano dall' alto in basso, escludendola come se fosse il male peggiore che possa esistere, eppure si è fatta "un mazzo così " in quella sua vita complicata e battagliera ,ma non rinunciando a farsi valere ed entrare nelle menti del Popolo. Si è proprio così, è difficile essere sovranisti quando l' Europa comanda e tutti noi ubbidiamo, intimiditi di non battere i pugni sul tavolo di Bruxelles per paura di ritorsioni, e dove quell' Europa bandisce sempre di più i sovranisti da tapparli la bocca e mozzarli le ali per svolazzare e prosperare.    Giorgia Meloni e Matteo Salvini (Fratelli d'Italia e la Lega) hanno trovato sintonia, idee comuni, una spinta in più per dare modo che il sovranismo spicchi e sia ben visibile, e d'altronde dire chiaramente le cose come stanno e senza peli sulla lingua da più risalto agli innumerevoli problemi che coinvolgono gli Italiani ,e del quale andranno risolti. Capire l' importanza del sovranismo è essenziale, dopo che questa parola è recente, ma no la storia dell' Italia, l' inno nazionale, e la costituzione che andrebbe letta e sentita in un modo diverso da quello che si sta facendo attualmente, incorporarla nei nostri cuori e menti ancora di più, per dare l' essenza della vita del quale viviamo.  La Meloni con le radici ben salde e quel consenso raddoppiato, non fa giri di parole e va subito diritto al segno , per questo piace tanto, anche se molte volte le sue prese di posizione e interventi rimangano nel vuoto da un M5s che la tartassa e la invecchia.  Perché essere con quel Popolo  agli altri non fa piacere ,se si mette in dubbio la sovranità del governo che deve essere il primo in tutto e per tutto, andando a sbattere proprio con quel Popolo che non c'è la fa più.  Il governo non è sovrano, lo è il Popolo e chi lo sostiene con le unghie e le parole, da farne degli eroi, e non per caso , (e qui c'entra pure in causa Matteo Salvini con le sue ideologie). Indubbiamente i "sovranisti " se non ci fossero andrebbero cercati,inventati,  per dare voce ed espressione di un Italia che vuole crescere, svilupparsi, e togliere quei mali che la fanno star male, nonché di prese di posizione, arrabbiature, e nel fare la voce grossa tutto quello che non torna e che gli altri partiti non dicono e si rintanano nel loro menefreghismo spregiudicato.                     Allora ben vengano i sovranismi con le loro idee ben chiare, e poi ...(che cosa abbiamo da scegliere nel mazzo delle illusioni, inganni, raggiri ,in quel grande tavolo che sguazzano i falsi e ingannevoli sovranisti che esistono per portarci via quel diritto che ci appartiene )?.

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI