OK ! , FINO AD OGGI SI E' SCERZATO , MA DAL 3 MAGGIO IN POI FACCIAMO I SERI


Sperare fa bene, e nello sperare che le cose si capovolgono a nostro favore, possiamo solo augurarci che il governo dia delle risposte certe, soprattutto di economia, il pilastro che sostiene sia il Paese e tutti noialtri.  E allora se guardiamo meglio la situazione, non c'è da rallegrarsi se il governo e l' opposizione si fanno la guerra, e fra incomprensioni, litigi, ritorsioni, si brancola nel buio,  pur di mettersi in scena e apparire pesanti in tutti i loro aspetti, da compromettere le sorti del dopo Coronavirus. Si, non è facile districarsi in questa faccenda, anche perché ci si è andati giù pesanti, ed ora per correggere gli sbagli fatti non si sa esattamente come comportarsi, e mi riferisco al governo che indugia sempre sulle date per poter ritornare alla normalità ,e i prolungamenti si fanno a raffica uno dietro l'altro, tanto per creare più confusione di quella già esistente. Il Coronavirus è stato una sorta di esperimento, sia per testare il comportamento di noialtri, ma pure di un governo fino a poco tempo fà dormiente, e in entrambi i casi abbiamo fatto flop sia Noi che il Governo, si può lasciare in disparte la paura che si è avuta, la sofferenza di stare in casa, ma può essere tutto nella normalità se si pensa bene... ma per il governo è tutta un'altra faccenda e non ci si aspettava che svegliandosi ha mostrato i denti per mordere, e l' ho ha fatto senza rimorsi. La parola che inneggia in questo momento è "RINASCERE O SCOMPARIRE! " e l' Italia è ad un bivio.. se ne potranno accorgere quei politicanti, quel Conte che reagisce alle critiche buttando acqua sul fuoco, e intanto europeista convinto fa tutto quello imposto da Bruxelles, anche facendo cose che possono danneggiare ancor di più l'Italia, in definitiva non è poi così il salvatore come tutti credono, e dai sondaggi che lo fanno Santo ci sarebbe da indagare. (Se poi dai sondaggi non ci credo, lasciano il tempo che trovano ) Viviamo nella certezza che sempre quel  qualcosa andra' storto, quel negativo sovrasta quel positivo da farne carne da macello, poiché nulla si è visto anni passati dei cambiamenti in meglio che potessero darci forza per sperare, e penso che ancora la strada per farlo oggi sarà irta e piena di ostacoli, aggravata pure dal Covid-19 da non vedere vie d' uscite imminenti. ma come si sà " la speranza è l' ultima a morire " e poi con la speranza di una vita migliore si combatte su tutti i fronti ancora meglio, che starsene seduti ad aspettare chi e da che che cosa  ! Voler riscattarci, dare una pedata al passato è l' unica cosa da fare, e dalla batosta del virus da essere ancora più forti, perché ci può aver temperati a tal punto che le visuali, i pensieri, le motivazioni, non potranno essere più le stesse, da colmare e rattoppare i buchi fin da adesso, preparandosi più in là ad vestire un' abito nuovo che possa abbellire ed essere contornati da ammiratori. E l' Italia ne può averne, basta cercarli e valorizzarli come mai non è stato fatto, per questo si sono persi molti punti, declassificati ,perdenti a priori ,per poi uscirne con le ossa rotte ,dando il peggio del peggio che possa esistere. I cittadini al governo chiedono di restituirli "la loro sovranità " , e di essere considerati, solo allora si avrà veramente una svolta decisiva, ma si sà ormai quella "sovranità " l' hanno presa i politici e non la restituranno,  fanno man bassa delle teste dell' Italiani senza vergognarsene, e questo è un principio di non ritorno. Il 3 maggio devono riaprire  tutte le attività produttive, e quel rumore delle saracinesche che si alzeranno potrà essere solo una vittoria, per poi addentrarsi nello specifico, con traguardi più ambiziosi ,all' altezza di un' Italia che non può essere seconda a nessuna, e di un governo che nel rimboccarsi le maniche fa tutto per i propri cittadini, forse non considerarli come dei ragazzini e tenerli allo scuro di tutto, sotto l' ombra di incomprensioni, litigi, prese di posizione forzate, mentre si ha voglia di sapere, di indagare e soprattutto di contare, che in definitiva è la ruota che fa muovere tutto per una democrazia corretta e seria 

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI