QUANTA IPOCRISIA IN POLITICA ! UN CAMBIAMENTO CI DEVE ESSERE ...


La politica sono quell' insieme di persone che pensano di rappresentarci  ? Assolutamente" No!" Ogniuno tira l' acqua al suo mulino, fanno l' interessi del proprio partito e continuamente sfogliano i sondaggi del momento, una risonanza per valutare quel gradimento e gli applausi degli italiani per poi raggiungere vette sempre più alte. E nel salire e nello scendere i gradini, che si interrogano, ma non molto in sostanza , che tanto la paghetta è assicurata e la poltrona pure, che cosa desiderare altro... essi si domanderanno se le cose possono andare male. Il loro grande potere è di entrare a Montecitorio, nella Camera e nel Senato, votare le leggi che ogni qualvolta ce ne bisogno, e all' occorrenza farsi vedere ripetutamente in televisione  e sui giornali con la loro bella foto in giacca e cravatta, non prima di aver espresso la propria opinione di come far ripartire l' Italia e le loro ricette scape. Loro sono speciali e in certi versi immortali, ma per i comuni cittadini che lavorano e faticano e non sanno come sbarcare il lunario, in certi aspetti odiano quella loro specialità che fa e fanno l' emblema dei politici , da mettere in discussione il loro operato e vedute. Se i cittadini guardano da un lato l' incompetenza e l' incapacità di una politica inerme nei confronti de tanti problemi messi  sul tavolo ,da non risolverli ma semmai crearli dei nuovi e più complicati,  dall' altro i politici guardano con disprezzo i cittadini ,complici di non aver fatto la fortuna come l' hanno fatta loro e perciò nasce quel desiderio che possono essere  manipolati come dei burattini .    Allora il potere mette a dura prova la popolazione e non può  essere  diversamente se c'è un podio e una graduatoria dove i politici stanno sempre in alto, rispetto ai più deboli e indifesi .I Politici hanno perso la ricognizione sia del tempo e sia una visuale di una società con a fianco dove  ci possono essere i lavoratori precari, disoccupati, gente disperata ,e non vedendo quella realtà che gli circonda che fanno i loro sporchi affari come se non fosse la fine del mondo prendere in giro 60 milioni di persone, abituati a mentire alla propria mamma e papà e sui figli, che non c'entrano niente in questo caso,ma da un quadro più completo di come siano fatti e delle  loro abitudini che da sempre sono monitor  di sopravvivenza. Mettiamo come esempio il loro linguaggio :"quel politichese sia scorretto che è  un generatore di testo per dire qualsiasi  cosa su qualsiasi cosa, senza dire niente  , tanta parlantina ma in realtà i fatti non ci sono, un semplice modo per non imparare quel linguaggio che noialtri parliamo da secoli ed è  l' Italiano vero e proprio, una risorsa da essere entusiasti alla fine dei conti " . Anche se quel "politichese scorretto, sia per non farci capire tante cose, un linguaggio difficile da decifrare e solo chi è parte integrante della politica può capire, ma anche un messaggio netto e  chiaro di volerci dire :" andate a studiare ignorantoni ! "  da mettere già le mani avanti. L' euforia di entrare a far parte della politica contagia tutti, basta avere una Laurea e sembra tutto a posto, non c'è formazione, studio, un piccolo cenno e desiderio di quel sapere che indubbiamente cambierebbe le carte in tavola , per fare di quel lavoro un elemento di grande utilità  per tutti,  ma si va allo sbaraglio più totale purché si entri nel grande giro della ipocrisia e del nulla di fatto. E quest' aspetto che affascina più di ogni altra cosa, convincere gli Italiani e poi deluderli subito dopo, come se recitassero una parte senza sapere come può finire l' ultimo passaggio e infine la conclusione, e dove improvvisare e dare il peggio di loro stessi sembra non piegarli alle circostanze del momento.  Insomma ogni nefandezza, ogni schiochezza, ogni sbaglio che fanno, impreparati come mai, non è un cazzotto che si danno, ma semplicemente il premio di poter continuare in eterno questo giochino coinvincendosi pure di essere bravi e di farsi amare. 
                                                      

Commenti

Post più popolari