E PER DI MAIO RICOMINCIA UNA NUOVA AVVENTURA, SOSTENUTO DAGLI ISCRITTI E DA BEPPE GRILLO.

Gli iscritti  confermano la fiducia  a Di Maio con 44.849 a favore (80% vogliono che il capo politico sia proprio lui). Una falsa, oppure non c' era nessuno da sostituirlo, dove pure Beppe Grillo cercava di non abbandonarlo e felicissimo che restasse al suo posto. Insomma tanto clamore che in fondo si sapeva come poteva andare a finire, dove Di Maio era in una botte di ferro e nessuno lo poteva abbattere, e questo lui come tanti altri lo sapevano da tempo, prima di fare le votazioni online che sembra sempre di più ad una falsa e di un inganno in grande stile. Per Di Maio è ora di una nuova fase, deve ricominciare dagli inizi, dal basso per riconquistare gli scalini persi e la salita sembra irta di ostacoli, e potrà riconquistare la fiducia degli italiani e di far risorgere il M5s ,come un anno fa dove le cose andavano indubbiamente  meglio ?. Io sono molto perplesso ormai Luigi Di Maio forse avendo troppi incarichi, forse perché  non è un politico nato,  forse quella faccia da ragazzino, ci sono una miriade di "forse" che andrebbero analizzate nella fondamenta per dire con esattezza che non può farcela, (dovrà trovare ulteriori modi per soddisfare gli Italiani , e che il reddito di cittadinanza è troppo poco, che  poi è stato pure creato male e si è tirato la zappa sui piedi) .Pure i litigi e nel fare le scarpe a Matteo Salvini hanno influito molto nel fare perdere i voti nelle elezioni europee, sperando che da ora in poi vadano d' accordo e che lavorino solamente per il bene del Paese, ma cercherà sempre Luigi nel mettere gli ostacoli a Salvini ,perché si tratta di una gara e come gara i primi sono sempre i vincitori e gli ultimi pian piano verranno scordati e messi in disparte. In questi mesi che seguiranno Matteo Salvini (il politico nato) e Luigi Di Maio (il politico mancante, inesperto) faranno sorgere l' Italia oppure affondare l' Italia, (dipende dai punti di vista) ma certamente un ruolo fondamentale sarà come si comporterà Luigi Di Maio nei confronti di Matteo Salvini ,e viceversa... perché fra i due non vedo uno spirito battagliero per il bene del Paese, vedendo solo altri litigi, scaramucce, incomprensioni, dove ognuno tirerà l' acqua al suo mulino per di nuovo andare alle urne e avere sempre maggiori voti da poter segnare sul proprio taccuino delle conquiste. Indubbiamente Luigi Di Maio si troverà un osso duro come Salvini , e per rodilo e masticarlo alla meglio dovrà reinventare la politica e le ideologie del M5s ,una sfida che ne gli iscritti e ne Beppe Grillo non hanno preso in considerazione,  oppure la sparizione del M5s potrà essere il passo successivo.  (Oppure sono proprio loro a far morire il M5s ? ) Le strade sono infinite e tutto ci può stare non avendo niente di meglio da offrire!

Commenti