IL PRIMATO DELLA CORRUZIONE

Se prima con Tangentopoli i politici erano dei grandi e andavano su grandi cifre , oggi sono solo piccoletti e le cifre si sono ridotte (ma sono pure aumentati rispetto al passato) ,ma sempre di tangenti si parla e sempre più fuori controllo e difficile nell'acchiapparli ... anche dal fatto che bisogna aspettare le sentenze definitive (come se fosse un obbligo per i partiti) , e quando sono arrivate non si fa niente e i vari partiti si difendono a vicenda per non far andare in prigione il collega e l'artefice della vicenda scandalosa. Insomma si può dire che sono in una botte di ferro, in una cappa di solidarietà che il presunto corruttore la fa sempre franca e nel continuare la sua opera che ci fa più male . Le tangenti sono un fattore decisivo per non far crescere l'Italia ,ma anche una sorta di sfregio nell' elettore che va nel votare per quel partito , per quella cosa che sente dentro all'anima e ci crede..( e non si può rimproverare) .Ma pure che la faccenda si basa sempre sui soldi ,e sia negli appalti, nelle poltrone,e via dicendo... che i vari politici incassano e si arricchiscono raggirando la legge e la giustizia come se questa per loro non rappresentasse un vero pericolo . Al centro,e sia al sud che al nord ormai  l'Italia è una grande polveriera di corruzione che pian piano farà saltare un po' tutto nel sistema degli ingranaggi che fanno andare il Paese ,se non si interviene prima. Sembra sempre più intuitivo e   raccapricciante che tutti vogliono essere politici e fondare un partito per solo intascare i soldi , sempre più facili , e della loro provenienza un mistero , (un mistero per Noi e non per loro che sanno benissimo da dove vengono e dei risultati che ne potranno ricavare).

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI