STRISCIONI NELLE CASE CONTRO SALVINI ,DIAMOLI IL GIUSTO PESO

Ognuno è libero  di dire la sua opinione, scrivendolo pure sul terrazzo di casa anche perché se la si dice pacificamente ritengo che non ci sia niente di male, ma dobbiamo guardare in faccia la realtà e quei striscioni appesi dimostrano che in qualche modo i cittadini protestano e lo fanno a loro modo che gli è più semplice. Non possono appellarsi sui giornali del quale non gli ascolterebbero, non tutti possiedono un blog ,dove il post si perderebbe nell' abisso del web, Facebook si rischia troppo ,rischio censura e tant'altro per gridare allo scandalo. Insomma protestano nella loro dolce casa e questo qualcosa dovrà dire! O semplicemente come in tutte le cose si trova il marcio anche se non esiste, quasi se il parlare sia peccaminoso in prossimità di queste elezioni Europee. Rimuoverli o gridare allo scandalo e crocifiggerli come se fosse una moda fasulla dove si è sparsa a macchia d'olio, non da lustro alla democrazia e ne chi vuole dire la sua opinione in tutti i casi. In quelli striscioni ci dicano tanto, basta valutarli e leggerli per quello che vogliono rappresentare in questa incertezza sulla politica.

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI