QUANDO LA PAURA SI FA STRADA " LE NOSTRE CITTÀ SONO SICURE ?"

Non voglio parlare di Gangster e neppure di terrorismo , e non è una trama di film dell'orrore ....ma semplicemente sulla sicurezza delle nostre città e strade che mi interessa nel dipingere e metterlo in bella mostra . Ma in questa foto qualcosa di vero c'è , ed è quella che dietro ad ogni persona che incontriamo , ogni volto può nascondere la vera crudeltà sugli altri ,e mai fidarsi dell'apparenza che inganna sempre. Le nostre città sono piene di persone di questo tipo che da un lato ti accarezzano e da quell'altro ti pugnalano ,da non capire come sia potuto avvenite , e viviamo constantemente con la paura di non essere uccisi , nella giungla del crimine e della malvagità. Tutto questo succede perché c'è poca , pochissima polizia e forze dell'ordine in campo da proteggere tutti Noi all'occorrenza ,ma pure che è difficile , molto difficile individuare e conoscere l'individuo e persona che mette in pericolo il Paese se sono una marea e un'infinità che per la maggior parte non sono schedati ,e non noti alle forze dell'ordine , e non potranno mai entrare nel loro cervello per sapere le mosse già in partenza. Insomma se il crimine in generale dilaga sarà molto difficoltoso combatterlo , anche perché la globalizzazione e le mille lingue e pensieri influiscono molto su tutto questo ,e d'altronde l'apertura fa il buono e il cattivo tempo. Che disastro passeggiare per una via in città , ed non sapere se è arrivata la tua ora ! Sempre con l'incertezza che ti possa capitare qualcosa ,(una sparatoria, un litigio  occasionale oppure voluto , ma sempre l'attenzione e il camminare con quattr'occhi ,due davanti e due di dietro che fa pesare la quotidianità) . Gente senza scrupoli che costantemente abbiamo di fronte ,gli incrociamo senza sapere chi siamo realmente , che intenzioni hanno , e da il loro volto non capiamo se sono buoni o fingono di esserlo , perché è quel "fingere" che dobbiamo temere e dove è d'obbligo che il campanello d'allarme suoni ripetutamente. Il quotidiano con mille problemi è pure questo , come mettere sulle spalle ancora più pesi da non sapere come poter camminare e dove il respiro manca e l'agonia avanza.

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI