QUEL TROPPO RAZZISMO CHE PORTA PURE NELL'UCCIDERE .."IL CASO SPARATORIA A MACERATA"

 
A Macerata si è sfiorato l' inverosimile, un raccapricciante episodio di un razzismo inaudito e dove Luca Traini ha sparato sulla folla di Africani ferendoli 6 ,per il resto ha messo in subbuglio e timore su un intera città, mentre la notizia si divulgava a macchia d'olio fino ad arrivare sui media internazionali. Un giustiziere già con l' intenzione di fare una strage, e sperando che sia un caso isolato e di una mente malata ci si aspetta che non ricapiti più un avvenimento di questa portata.. "anche perché con la pistola e la violenza non si va tanto lontano, ed essere troppo razzisti si può perdere la bussola e fare delle bravate! " Condanno chi da questo episodio sprizza gioia e applaudono, nel tentativo di fare un po'  di pulizia sui immigrati e gente estranea indesiderata, e immedesimarsi in Luca Traini come il salvatore per averli degli altri della solita stirpe.  Viviamo in un momento difficile e dove le idee sono così cariche di malvagità che non vediamo più i lati positivi della vita,  e i partiti hanno assecondato questo processo fino a renderlo pieno di verità.. "ed ora si vorrebbe rimediare!  Ma forse lo si potrà fare? " . Indubbiamente di questo avvenimento tra una settimana o due non si ricorderà nulla, fino al prossimo avvenimento o circostanza dove allora saremo costretti per forza ad aprire il nostro cervello per far sì che  "qualcosa cambi " fino ad allora saremo sempre in discussioni, accanimenti, per non fare niente... e intanto il razzismo aumenta!



Commenti