LA PAURA DEGLI STUDENTI TROPPO INTELLIGENTI CHE SI PREPARANO A COLLOCARSI NEL LAVORO...

Imprenditori senza scrupoli dove la loro parola ai giovani studenti è quella di non studiare troppo, un consiglio che gli fa comodo per essere sempre superiori e no viceversa, dove l'impresario e il datore di lavoro a malapena ha la licenza media e non và più in là..e non vuole che  un operaio che gli faccia le scarpe, il pelo e il contrapelo, non gli va giù affatto!. Ignoranti lo sono loro e più ignoranti devono essere gli operai, tanto per capire la situazione che si va delineando..e indubbiamente l' Italia non è fatta per i cervelloni e le menti superiori dove trovano casa e consensi all' estero... da far pensare come gli imprenditori e le grandi aziende schivino e mettano da parte i pensatori. In italia l' unico che deve pensare è l' imprenditore e per il resto avere degli operai che hanno vedute diverse, originalità, progetti, consigli non può andare bene da gridare subito allo scandalo e magari farli fuori il prima possibile con trucchetti e scorciatoie sempre regolari, ma ugualmente dannosi da odiarli in sottofondo. Forse si vuole ritornare indietro di 70 anni dove veramente l' ignoranza e l' alfabetismo era una piaga, ma il padrone di lavoro era considerato un re e rispettato da togliersi il cappello e l' inchino al suo passaggio, per non dire altro...  Se l' imprenditori hanno tanto paura dei suoi operai cervelloni e di chi studia troppo, é  perché sotto sotto  c'è qualcosa che non va,e di cosa possano nascondere.. e poi controllare il giovane e manipolarlo a piacimento è sempre stato un vizio dell' imprenditori,  ma che  ora hanno paura che tutto questo gli sfugga di mano e fanno la voce più grossa!  L' importante è di non sentirli anche se hanno il potere di far lavorare i giovani...ma no di certo approfittarsene?

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI