OGNIUNO TIRA L' ACQUA AL SUO MULINO.. "MA SE L' ACQUA NON C' È ?"

Un detto tutto italiano :"Ogniuno tira l' acqua al suo mulino " e il significato è di fare qualcosa che, direttamente o indirettamente, serva per il proprio  tornaconto  personale.. "ma se l' acqua non c' è  allora è scontro e incomprensione! " Più di tanti altri i partiti rappresentano questo quadretto e la loro incuranza gli porta ad essere i primi in assoluto. Ci si avvicina sempre di più a queste elezioni di marzo 2018 e intanto fra polemiche sugli immigrati e il razzismo i vari ceti politici si dividono su strategie e programmi e promesse, che saranno solo chiacchiere e rancori fra i partiti dove il comune cittadino ne ha piene le tasche, e in fin dei conti è solo confusione e niente più. Tutto per una manciata di voti che i partiti si mettono in gioco, si attaccano, si sfregiano e intanto il comune elettore e chi mette la scheda nell' urna se la ride e non può fare differente visto l' andazzo che si sussegue in questo tempo. Forse saranno visioni di un povero blogger, ma mi da l' impressione che i partiti stanno esagerato più del solito, si vogliono fare Santi e non lo sono affatto, mettendo in dubbio la loro credibilità e la loro intelligenza.. una sorta tra un incrocio tra un essere umano e un alieno = la mostruosità incontrollabile! Eppure come avremo bisogno di un sostegno tra i vari partiti, un sostegno sociale e un sostegno da amici, solo così potremo dire di essere apposto e vivere decentemente.. ma sono solo sogni che non si avvereranno mai!  Forse andrebbe rivista la Costituzione italiana, andrebbero riviste le regole tra i cittadini e la politica, e magari eleggere Noi il Presidente della Repubblica, ma tanti sono gli aspetti per migliorare sia Noi e sia la politica ,ma non lo si vuol fare perché il popolo deve essere sempre soggiogato e pestato dai politicanti che hanno tutto un interesse per farlo! Tanti mi hanno scritto per dirmi solo questo :"ma la politica è sporca, infischiatene! Parla di un' altra cosa.. " e come non parlarne se è proprio la politica che condiziona e ha il fiato sul collo su ogniuno di Noi ...ci mette dei paletti e ostacoli per non andare avanti. Parlarne è doveroso e se non lo si fa si fa altro che assecondare i politicanti e mettercelo nel di dietro ancora di più di quanto lo hanno fatto fino ad ora. Ci prepariamo alle elezioni, ma l' indecisione è al massimo e quel voto può fare la differenza...

Commenti