PROFESSORI PICCHIATI DAGLI ALUNNI... "TRA GENITORI E SCUOLA "

È inutile rivangare sempre la solita cosa, i genitori hanno una responsabilità sui propri figli che non ha eguali.. "ma sempre questo aspetto viene tralasciato e i genitori sono sempre più in balia della sorte non educando a puntino il proprio figlio " Se tutto questo nel lasciar correre e pensare ad altre cose dove il genitore ne è responsabile, anche la scuola può avere la sua colpa dando così scopi di violenza e scatti d' ira dove l' alunno ne è il responsabile ". Si insegna di tutto, forse anche troppo nella scuola, ma non si insegna la disciplina, il rispetto per gli altri e specialmente sui professori dando delle punizioni esemplari se si va oltre e si usa la violenza per esprimere un disprezzo sull' istruzione. Educare sia dai genitori e poi dopo dalla scuola per far sì che i professori non siano prede da colpire in qualunque momento perché non si è accettato un cattivo voto, un richiamo formale, un' interrogazione.. (tutte cose che l' alunno deve acconsentire nel normale procedimento dell' istruzione e educazione!)  La scuola inoltre deve avere ottimi professori, rivalutata e non avere precari, perché nel cambiare i professori e insegnanti spesso, o semplicemente avere un posto vagante per mesi influisce molto sull' alunno più che non si creda, dando spunto a complessi e irritazioni dove proprio l' alunno farà come punto di riferimento per innescare la miccia pronta per esplodere. Insomma genitori e scuola devono andare di pari passo, quasi essere tutt' uno per avere un figlio da poterlo ammirare e della violenza in classe non sapere che cosa sia. Anche perché oggi quell' alunno picchia l' insegnante e domani non si saprà cosa farà... ma andrà sempre più in là della sua aggressività facendone l' idolo di battaglia e recuperarlo non si potrà più farlo. (Per questo che intervenire prima del tracollo risulta importante, e se non lo si fa abbiamo perso quel figlio o figlia preziosi per tutti noi!).

Commenti

Post più popolari