NON POSSIAMO RIAPRIRE ...


Ormai l' Italia non si salva nessuno, negozi che senza aiuti concreti non riapriranno, dipendenti che perderanno il lavoro, dignità e una sicurezza per il futuro che mancherà sicuramente, e allora guardando questo scenario ci verrà in mente di come "siamo messi proprio male " è una realtà che inquieta e che non distoglie l' affanno di essere tutti in trappola, ma ancora non ci si crede e si sorvola per tempi migliori.  Ancora ci saranno troppe restrizioni, troppi istruzioni per l'uso di come i negozianti, imprenditori, e tutte quelle attività, che dovranno eseguire scrupolosamente le direttive e le volontà di un Governo Conte allo sbaraglio,  e facendo così  li si priva della loro libertà, dei loro introiti, dell' immagine che pazientemente e col sudore hanno creato, e mettendoli i bastoni fra le gambe sicuramente zoppicano da indurli a non aprire le saracinesche, tanto sono rovinati lo stesso da non avere più senso di andare avanti. Non è una semplice dimostrazione attaccare quei manifesti alle entrate delle varie attività, dimostrando che senza aiuti economici non può avere un senso continuare, ma pure un richiamo esplicito che se non si corre ai ripari , l' Italia potrà diventare un fantasma e che la paura sarà ancora maggiore di oggi. L' Italia deve produrre, ed essere libera di farlo come lo ha fatto da sempre , ma oggi si vuole mettere regole, impartire lezioni di vita, costringendo le aziende nel mettersi in ginocchio davanti alle pretese di un governo, un governo che non è stato neppure scelto dagli italiani  !

Commenti

Post più popolari