NOI SOTTOMESSI DALLA DISINFORMAZIONE



L' informazione come tutti la conosciamo diventa disinformazione, sia dai giornali Esteri rivolti verso l' Italia, e sia dai giornali Italiani rivolti verso l' Estero , insomma non si salva nessuno, e quello scoop, quel colpo giornalistico che per un attimo fa il pienone di lettori, non è che altro una macchinazione e una fake news in grande stile, e tutti noialtri ci caschiamo come dei ragazzini. È più semplice scrivere il falso, attirare i lettori a se e coinvicendoli in determinate cose, che appagano e fanno gli interessi di testate giornalistiche rilevanti , per farli il lavaggio del cervello a tutti coloro che leggono e involontariamente sono allo scuro di tutto e dei  perfidi raggiri che devono sottostare . L' informazione diventa quindi subito disinformazione e possiede un potere enorme se ci fanno cambiare idea, visuale, prospettiva di una notizia, e che manipolandoci la confusione regnerà totale.. Possiamo cancellarla, annientarla la disinformazione  ? Senz'altro  no  ! Anche perché non sappiamo più distinguere tra la realtà e la fantasia ,abituati in un mondo sempre in un continuo  cambiamento da stare sempre sulla graticola e non vedere più in là dei nostri occhi, ma pure che ci hanno così abituati a questo sistema che ci sembra d'essere in paradiso , e lo sanno bene coloro che ci possono aver insegnato da fare la loro fortuna. Mettere delle regole all' informazione e chi c'è dentro,  è come addomesticare un serpente, hanno le redini in mano e poco importa se multati, derisi, discussi, é come se non avessero niente da perdere ma tutto da guadagnare e anche la peggiore sentenza non gli arretra d' un passo per il loro traguardo. La disinformazione ci trascina involontariamente in luoghi oscuri , ma ben progettati per convincerci che quei luoghi oscuri siano la nostra casa, un dono per ubbidire, per istruirci ,e per essere sottomessi  alla volontà di chi ci vuole farci cambiare stile di vita, e comportamento, e da non essere più gli stessi. Un male senz'altro di questo momento ? No !  Un male venuto molto tempo fa, ma come in tutte le cose siamo stati zitti e sofferto, e che non ce ne libereremo più ,accompagnandoci per il resto della vita  !

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI