MA LA VITA SEMBRA NON AVER PIU' VALORE !

Lui lascia cadere la figlia dal ponte, poi sospeso nel vuoto e dopo ore di trattative si getta dal ponte. Intanto pure la moglie si getta dal terrazzo di casa. " Una vera follia omicida che giornalmente leggiamo sui giornali "                                                                     
Non è un caso isolato, sempre più leggiamo di questi avvenimenti angoscianti e dove il togliersi la vita e farla pure togliere agli altri componenti famigliari sia la fondamenta per una quotidianità che non piace, considerando altri aspetti che portano al malessere e al suicidio. Che cosa ci capita per essere dei mostri e dove la vita non ha più valore?  Siamo tutti pazzi e non c' è né accorgiamo se nel momento che si accende la scintilla e allora l' imprevedibile  che ha mille sfaccettature può sfociare in dramma fino a gesti estremi. È  difficile nel dirlo con chiarezza perché ognuno possiede una propria personalità, un modo di ragionare, di procede nelle tappe della vita, e innanzitutto di vedere differente agli altri ;per non essere tutti uguali e di un solo stampo. Io sono convinto che le avversità della vita, il sociale, le amicizie  influiscono molto sul  cervello, sia in bene o in male  e saperle destreggiare, controllarle e mettere delle barriere e dei punti fermi non sempre è facile specialmente se quella persona è debole e indifesa.  Ma una cosa è certa si cerca sempre di ripianare nel tragico, dove la vita sembra non avere più valore, una scappatoia per qualcosa che non capiamo; mentre la cronaca né è piena di suicidi, di tentati suicidi, di persone scomparse nel nulla da non lasciare nessuna traccia di se; ad indicare di evadere e avere una nuova vita che più delle volte è farsi morire lentamente. La mia forte preoccupazione  e agonia sta' nel fatto che sempre più i giovani muoiono per colpa dei genitori, "Se un padre si vuole suicidare, ben venga! Ma perché suicidare la propria figlia, creatura innocente e che ha tutta una vita davanti! " Ecco questo mi fa veramente incazzare, dove siamo arrivati al massimo e più in là non si và " La malvagità di chi perde la testa, diventando un mostro in tutto e per tutto; anche se nessuno si era accorto della malvagità di quel cervello.. Ed il problema è proprio questo  quel raptus di follia che non lo si riconosce fino al fatto compiuto, e allora è troppo tardi! Ci saranno sempre avvenimenti tragici, dove i giornali come sempre ne parleranno, e poi?  Invece dobbiamo interrogarci perché "la vita sembra non avere più valore " e certamente una medicina per dare più valore alla vita la dobbiamo creare, oppure gli omicidi e i suicidi aumenteranno!  

Commenti