DALLO SPREAD NON TANTO FAVOREVOLE, DAL DEFICIT DA NON RIDERCI SOPRA, INFINE DAL DEBITO PUBBLICO UNA VERA TRAGEDIA... " CONTE AVRA' CHE LAVORARE !"

 Se scegliere i ministri per formare il governo sembra  difficile, lo sarà indubbiamente di più nell' entrare dentro sullo spread, sul deficit,  e sul debito pubblico, per poi uscirne con qualcosa che possa risolvere questi problemi, o almeno tenerli sotto controllo! Come fà L' Unione Europea a dormire sogni tranquilli se queste lacune ci sono, e da decenni non si è fatto nulla; e la palla ora passa sul Premier Giuseppe Conte e risolvere i problemi fatti da altri governi in precedenza. Per questo ci vogliono dei ministri che sappiano come districarsi sul Paese e sulla UE, dopo tutto una squadra affiatata e agguerrita per arrivare subito al nocciolo della questione, dove i tentennamenti e i silenzi devono essere messi al bando. Se le buone intenzioni ci sono, ci deve essere qualcosa di più e nel contraddistinguersi agli altri governi, devono avere molte marce in più nell' accelerare al traguardo finale.Vedi pure :"Giuseppe Conte l' equilibrista perfetto per Mattarella,se non cade prima " I giornali sono pieni di notizie dell' ultima ora di come si muove il nuovo premier, amato o odiato ora è il protagonista principale dell' Italia, di un Italia che vuole certezze, di un cammino facile, e che finalmente tanti temi fino ad ieri abbandonati oggi possono rinascere e svilupparsi. Senza dubbio al suo insediamento al governo, l' opposizione sarà forte e decisiva; e gli sgambetti, i tranelli, gli ostacoli saranno all' ordine del giorno; fino a deteriorarsi e sgretolarsi quel governo che prima era forte. Come lo è stato in passato, e potrà risuccedere?  E che cosa potrà succedere dopo?

Commenti

Post più popolari