FRA COTTARELLI E MATTARELLA QUESTO GOVERNO SE NASCE È UN GRAN PASTROCCHIO...

Non occorre dire che si è fatto di tutto per essere ancora nello stallo, insomma la partita che dagli inizi non era poi così tanto complicata, la si è fatta ancora più complicata, ingarbugliata, difficile nell' uscirne senza alcune ossa rotte. Un governo così difficoltoso da farne una storia che i nostri figli potranno leggere di come la politica in qualche modo si sia persa, caduta nel vuoto, da non sapere che pesci pigliare. Eppure a mio modo nel tenere troppo in considerazione la Comunità Europea, ci scapita l' Italiano e tutti coloro che col voto volevano rimettere in sesto il Paese; ma non li si è dato l' opportunità di farlo perché la loro voce conta uno zero secco.. (e ditemi se non è vero!) La sovranità al popolo ,oppure la possiedono le istituzioni e le alte cariche dello Stato, la discussione potrebbe andare all' infinito  e non si arriverebbe mai alla risposta! La posta in gioco è che nuovamente sia Salvini e Di Maio non mollino, perché in effetti sono i vincitori in assoluto delle elezioni del 4 marzo, e sentendosi partecipi sulla popolazione farebbero carte false purché ancora si partecipi e in gara per la poltrona, anche di inginocchiarsi davanti a Mattarella lasciando da parte il disguido e al complotto; ma Di Maio sarà l' unico svantaggiato  anche se non se ne accorge! La mossa di Mattarella rafforza ulteriormente Salvini ,astuto e forse sapeva già come andava a finire... "e ora è sempre più sul palcoscenico e tra breve diventerà il regista, lo scenografo di una vita che aspettava da tempo ". Se lo spread si alza è  perché i mercati  sono insicuri di come vanno le cose e come potranno andare in seguito,un monitor di un governo che stenta a venire, oppure di un governicchio che all' apparenza sembra solido e poi si smonta e finisce nel nulla. Vedremo le vicende che seguiranno ma a prima vista sembra un gran pastrocchio, e lo diventerà se per fare un governo ci vuole così tanto, figuriamoci a fare le leggi e le riforme!  Un eternità, è dire il minimo...

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI