RICCHI, TROPPO RICCHI, IN QUESTO MONDO DOVE LA RICCHEZZA CONTA ALLA GRANDE

Ricchi, anzi ricchissimi, e col 2019 sono aumentati notevolmente, (si perché loro le banconote le usano solo per pulirsi il di dietro, da quante ne hanno). Diciamolo una buona volta,  ricchi per caso e i poveri per scelta , due pesi e due misure da compromettere l' intera società e la vita stessa. Sono i "paperoni" che sono tra Noi e in qualche modo gli invidiamo oppure gli malediciamo per come si comportano e delle loro stravaganze che tutti non possono avere. Sono così bravi che i soldi li moltiplicano, e certamente  investendoli, non pagando le tasse, mettendoli in posti sicuri da occhi indiscreti ,anche perché il ricco diventa sempre più ricco e il povero sempre più povero, e non c'è verso di cambiare le carte in tavola, di poter fare il contrario con l' entrata della moneta unica che può aver generato tutto.                                                                                            Bill Gates che di ricchezza ne sa qualcosa nel dire una cosa giusta e cioè "i miliardari paghino  più  tasse " bisognerà vedere se i suoi colleghi miliardari siano tutti daccordo, o si rifiuteranno di ascoltarlo tanto che sono attaccati al Dio soldo, ma pure che senz'altro preferiscono farli fare carta igienica dei loro soldi prima di vederli sparire per lo Stato o in beneficenza. Insomma i ricchi sono un po' malvagi e non sanno che cosa vuol dire non averli e vivere in povertà. La ricchezza non sempre genera beneficio agli Stati, ma li penalizza se quella ricchezza viene portata nei paradisi fiscali e solo in pochi faranno la loro fortuna nell' averli, e quei pochi non si faranno sfuggire l' opportunità  di mangiare ancor di più di un dietro le quinte sempre più misterioso.  Non bisogna avercela coi ricchi, ma è il sistema che senza denaro non si va da nessuna parte, si può avere più potere più ambizioni e la vita sembra apparire tutta rosee e fiori, e in questo nostro tempo sembra asfaltare questa supposizione di voler apparire, e chi meglio di un bel gruzzoletto in banca e un portafoglio a fisarmonica può farlo ! (La spregiudicatezza di andare lontano pestando i piedi agli altri). Trovo peccaminoso che in futuro sempre più ricchi si evidenzieranno agli altri, faranno un gruppetto a se nel dettare legge, e calpestando quell' erba verde e rigogliosa del vicinato impartiranno lezione ,una lezione che di bello non sarà , semmai la prepotenza e l' orgoglio farà cornice a quel paesaggio di Paperoni e che di certo saranno sempre in continua crescita.  Non è che oggi come oggi la loro fama sia tenuta dietro l' angolo, ma fa spunto al problema, lo esalta se tanti paperoni sono nati come funghi nei boschi, sia commestibili e sia chi velenosi, da dare quel campanello d' allarme ed' è  inevitabile che suoni per affrontare la situazione.
Quei milionari non hanno lavorato duramente per ottenere quei risultati, c'è bastata un po' di furbizia, la fortuna, tutti ingredienti che le scuole si devono attrezzare per fare dei ragazzi manager, economisti, e della borsa fare lo stile di vita... e dove un comune cittadino non può ambientarsi e azzardare il caso perché troppo onesto in tutto.
Anche i soldi sono una disperazione, e si usa tutti i modi possibili per trovarli e dove non ci sono né regole e né istruzioni,  ma si ucciderebbe nostra madre se ne valesse la pena, solo per darvi l' esempio di come contino e dove può essere la rovina dell' umanità. 


Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI