L' IDEA DI UN' ALTRA ITALIA, COME FONDAMENTA PER IL FUTURO

Troppo spesso in passato si sono fatti enormi errori,  problemi, non pensando al Bel Paese e alla sua crescita che doveva avvenire imminente  e senza ulteriori ritardi ,ma invece si è preferito campare giorno per giorno con le conseguenze del caso da tralasciare la cosa più fondamentale che è  quel futuro radioso e indispensabile  per fare grande l' Italia, e qualcosa di più...  come se si fosse preferito tapparsi gli occhi alla ricerca di un miracolo e sperando che si sia avverato, ma se non ci si è rimboccato le maniche e lavorato duramente perché succedesse, sembra strano e stravagante che quella magia potesse sbocciare solo per quelle menti folli che speravano in tutto questo. Non sempre è stata la colpa di quella politica e di quelle poltrone comode del quale erano seduti, ma di Noi cittadini che abbiamo in qualche modo permesso tutto questo, assecondandoli in tutto e per tutto, anche se cerano scappatoie ma non le abbiamo notate da quell' abbagliamento e bramosi di applaudire la politica passata. 
E ora dopo quella catastrofe commessa, ci si interroga, si vorrebbe correggere il mal fatto quasi da scordarsi del tempo passato per rimettersi questa volta con più vigore sul quel gioco del futuro che tanto ci sta a cuore, sarà la volta decisiva ? il movimento delle sardine, Greta Thunberg ,e quel scendere in piazza fra i giovani che nel 2019 può aver fatto un anno speciale, è  un inizio di un miglioramento che potrà rafforzarsi,  e del quale si scorge una certa differenza fra il passato e quell' oggi del quale siamo in causa da andare sempre più lontano, può darci quel sorriso perso nel tempo. Finalmente si discute o fanno riflettere quelle masse scese in piazza come per avere una parola in più da dire, da mettere in cornice e stanno a tutti Noi decifrarle , farle proprie e amarle per difendere il futuro che è alle porte, o forse è già qui !. Lamentarsi in sordina, fra amici e conoscenti, al bar oppure al parrucchiere, in famiglia, e oltre, non contribuisce nel dare una voce sana e robusta e che faccia brezza sia in politica e nel sociale, se dopo ci si ferma e tutto finisce come una bolla di sapone e del quale non si raccatta niente, bravi solamente per sbraitare e niente più  ! L' Italia non è questa se si vuole ottenere qualcosa di costruttivo e farla notare agli altri con quella luce intensa nel quale dovrebbe essere, è  "l' Idea di un' altra Italia " che è incerta nello svilupparsi.                            La politica ha abbandonato sia i giovani, e i vecchi alla loro sorte, ma pure di una famiglia sempre più trascurata,  si, proprio quella "famiglia " che deve lavorare, accudire i figli, fare i salti mortali per arrivare alla fine del mese con quei pochi soldi disponibili, e magari essere rimproverata di non essere all' altezza della situazione da farne un peccato mortale, e crescere i figli in questo momento non è per niente facile. Sono tanti i motivi che si deve guardare in tutto questo come auspicio che tutto questo migliori, e nel farlo non si deve perdere tempo e farlo nei migliore dei modi ,per non ritornarci nuovamente con rattoppi e aggiustature che possono per lo più peggiorare in definitiva. Sono certo che si toccherà il fondo sia la politica e sia tutti noialtri per riemergere nuovamente e ricominciare da zero , perché  certamente la politica non abbasserà la guardia finché non avrà battuto il capo al muro e cadendo si farà così male da non rialzarsi più,  e pure noialtri che la seguiamo faremo altrettanto, (anche se l' agonia è già presente)  e basta un nonnulla per affogare e cadere nel buio più totale. 
Non ci aiuta neppure L' Europa che può essere un fattore decisivo per innescare la miccia dell' esplosione, tutto con il contorno di ricette e regole assurde ma efficaci  da sottometterci e andare a ruzzoloni, come fosse un' altro ostacolo, uno dei tanti che è impossibile saltare. 
Certo che l' Italia è fortemente malata, anche se non lo  facciano credere ,e i giornali possono avere le loro colpe, ma finché si avrà l' ultimo spicciolo da spendere, finché si avrà dal governo l' accontentino per farci tacere, e finché la speranza sarà l' ultima nel morire,  si rimarrà in questo bordo aspettando la manna dal cielo, aspettando la fine per un nuovo inizio, e che nell' attesa lo scongiuriamo con tutto il cuore che non sia doloroso tutto questo passaggio. 
Tutti Noi si deve diventare di nuovo sovrani in questa politica che ci può aver tolto il diritto di voto, di parola, e di contrastare gli sbagli fatti per non ripeterli più , e se la politica muove i fili e noi siamo solo burattini la faccenda si complica, anche per questo il cambiamento ci deve essere ! E non ci sono giustificazioni... 








Commenti