QUANTO FA PAURA LA CRIMINALITA' DEGLI IMMIGRATI ?

Non bastava la criminalità nostra che da sempre incombe sull' Italia, bisognava pure importarla da altri Paesi esteri e dove quegli immigrati fanno da padroni su tutto e su tutti. Sfogliando le notizie che ci arrivano quotidianamente, non si scappa da quegli agenti feriti, roghi, violenze, stupri e minacce che non promettono niente di buono. Lo spazio c'è pure per loro, figuriamoci nell' escluderlo ! Ma si devono ambientare sui nostri principi fondamentali che è l' amicizia, la solidarietà, lo stare uniti, e non infrangere leggi e religione, camminare insieme a noi significa non fare casino e tanto meno avere la prepotenza,come atto di forza. Ma sempre più facilmente si devia, una deviazione dove porta un malessere per noi italiani, e pure per loro che avranno sempre punizioni esemplari e le manette sui polsi, ad indicare che i loro intenti non sempre sono capiti come sperano loro. Altre mentalità, altre culture, e di un disagio fin dalla nascita che portano dentro, sperando che venendo in Italia si salvino, ma quel malessere dalla nascita non scomparirà mai. Sono con loro, ma sbagliano a darci addosso, colpendoci alle spalle, facendoci paura  che se ne parla e la faccenda inquieta i nostri sogni , le nostre camminate per strada, perché per la strada e sul nostro percorso ne troviamo tanti ,ma veramente tanti da farci un pensierino all' occorrenza.  Il nostro peggiore errore è di aver aperto le porte, quelle porte che sono entrati pure i delinquenti, in quella marea di persone difficile da controllare e difficile da gestire, indubbiamente la bramosia di accogliere quei disperati ci siamo dimenticati da dove provenissero, la loro storia, e i loro scopi non sempre trasparenti come sembrano all' inizio, infine oggi  andrebbe rivista l' intera faccenda degli immigrati e di come farli vivere insieme a noi pacificamente. Fare finta di niente e che la vita continui dopo tutto con questa criminalità che potevamo evitare,  significa avere gli occhi tappati, sia la politica, e sia tutti noialtri  responsabili di non protestare e di non lamentarsi , l' importante è  che gli altri abbiamo i problemi con gli immigrati,   basta che non l' abbiamo noi e la faccenda è finita qui  ! 
Il problema della sicurezza deve interessare un po' tutti, città vivibili e senza coprifuoco, strade percorribili senza guardarsi dietro alle spalle, notti luminose e piene di speranza e dove passeggiare diventa quella gioia infinita. 
Diventa un'utopia se il male padroneggia e rinchiudendosi in casa che la vita non può essere più la stessa. 

Commenti