LA FORNERO E MARIO MONTI SONO SEMPRE SOTTO I RIFLETTORI

Questi due non hanno fatto altro che peggiorare l' Italia,  e se la  Fornero piangeva, "e con quell' acrime e sangue " si ci aspettava di tutto, ma non di certo la catastrofe  ! Intanto Mario Monti se la rideva forte dei consensi dell' Europa. Dopo la loro scomparsa di quel governo tecnico che non l' ha voluto certamente i cittadini, ma è venuto all' improvviso, che questi ridicoli personaggi non li si conoscevano neppure,oggi ritornano alla ribalta . Ci furono forti scontri con le loro prese di posizioni, le loro leggi, i loro inganni, tutto all' insegna di riparare quell' economia da farne un'ossessione e pagato a caro prezzo dai cittadini, che i dubbi in quell' epoca venivano. Nonostante per Mario Monti gli è andata bene "senatore a vita" un premio che non gli andava dato nonostante si fosse ascoltato di più la popolazione, e delle lamentele che si susseguivano a ritmo accelerato,  ma si è voluto esagerare ed ora Monti si sente al sicuro. Una sicurezza che rilascia quotidianamente interviste sui giornali, talk show dopo talk show non perde l' opportunità di esserci, di guazzarci dentro senza però rinnegare quello che ha fatto, ma anzi orgoglioso di quello che può aver fatto, e lo rifarebbe se necessario.                                                                                  Colpa di giornalisti che ancora le cercano , colpa pure di un Mario Monti e di una Fornero che sempre vogliono dire sempre l' ultima, per quelle luci della ribalta non si abbassino, che siano ricordati nei secoli dei secoli come se fossero entrati già nella storia. Loro più di tutti "europeisti convinti" hanno fatto il gioco dell'Europa e l' hanno assecondata, e Bruxelles non aspettava altro !  Però pure al servizio di Banche e multinazionali, non pensando sui poveri cittadini che dovevano tirare ripetutamente la cintura dei pantaloni,. 
Il giochetto che è riuscito molto bene, facendo quello che volevano e mettersi in bella vista pure dal Presidente della Repubblica, che le ha premiati, come se era tutto calcolato da tempo. 
La rabbia viene che non si rassegnano all' evenienza di stare in disparte, di non apparire, e ormai le loro voci, oggi non contano più come una volta, stare all' angolo sarebbe la meglio cosa dopo tutto quello che hanno combinato, ma perseverano e pensano che ancora la loro comunicazione....
 non ci sia scritta la parola  "fine" dando ulteriormente l' immagine sbagliata di battere ancora la testa sul muro e facendosi del male ancor di più.  Da qui si vede che sono senza vergogna, dignità, senza orgoglio, e come professori ci impartiscono lezioni di vita, (che ne facciamo a meno dei loro insegnamenti)  ma abituati sui riflettori, levandoli morirebbero senz'altro, sono persone che ambiscono nell' essere visti e sentiti più del necessario per credere più in loro stessi, e scongiurare una solitudine che nella loro vecchiaia pesa.  Se entrassero in politica ? Tanto sono già dentro al sistema, non occorre fondare un partito...!

Commenti

Post più popolari