MA CHI È IL VINCITORE ASSOLUTO DI QUESTE ELEZIONI POLITICHE ?

Dai giornali esteri per queste elezioni politiche 2018                                                               
Come in passerella per una sfilata di moda i leader dei vari partiti si sono fatti fotografare mentre votavano, con qualche sorrisetto oppure perplessità su il risultato delle elezioni per il gran finale! Un gran finale che non si sà chi sia il vincitore in assoluto per insediarsi al governo e fare leggi e fare sì che i programmi scritti e detti diventino realtà ; sia in meglio o peggio per tutti Noi. Ormai l' instabilità e quella maggioranza che manca per governare influisce sulle nostre teste una cosa impressionante, da risultare sempre sui cittadini il peso sulla testa da sopportare sul cammino d' ora in avanti. Forse si è creato più scompiglio di quello che non si crede... e chi esulta dalla gioia di aver preso più voti degli altri e oggi sorride soddisfatto non avrà vita facile in futuro se non crea alleanze e cervelli diversi per avere più potere. D' altronde il Movimento 5 stelle cavalca questa giornata con entusiasmo, invece Berlusconi e Renzi sembrano ormai dei rottami, come ad indicare il "vecchio " da affossare!  Ma il "nuovo quale sarebbe? " "Avevamo alternative? " In parole povere e alla spicciola un vincitore in assoluto dove dire:" quì comando io perché è gli Italiani che me lo chiedano e mi danno il permesso di farlo .."  non l' abbiamo e l' avremo  mai?  Dopo questo l' instabilità avrà il suo corso nei mesi avvenire, e intanto aspettando il fatidico momento la nostra vita non è cambiata di una virgola, ma semmai diventata più angosciosa!. 

Commenti

Post popolari in questo blog

I MIEI 12 SFONDI DEL MIO BLOG CHE NON SARANNO MAI BIANCHI ..

REFERENDUM SULLA GIUSTIZIA , NON ARRIVERÀ AL QUORUM

POSSIAMO CONVINCERE I NO VAX CHE VACCINARSI E' SICURO ?

POVERO MATTARELLA BIS !

STRAGE DI CIVILI IN UCRAINA , PUTIN NON SARÀ MAI PUNITO !

ENTRARE NEL CERVELLO DI VLADIMIR PUTIN PUÒ ESSERE LA COSA MIGLIORE ...

A CHE COSA SERVONO AUMENTARE NOTEVOLMENTE LE SPESE MILITARI ?