QUEL POTERE FORTE CHE DANNEGGIA L' ITALIA !

Quante parti la si dovrebbe dividere l' italia?  C' è  una parte in povertà, un' altra neppure poveri ma neppure ricchi, per ultima  i paperoni dove il lusso e la spregiudicatezza ne fanno parte. Abbiamo tante facce in mezzo a tutti Noi dove riconosciamo subito chi ha il puzzo sotto il naso e il portafoglio pieno ma pure la faccia tosta di non considerarci più del necessario. Detto questo è grazie a loro che L' Italia è destinata a non crescere perché è nel loro stesso interesse che rimanga tutto invariato, e che non ci siano novità in assoluto che gli possano danneggiare economicamente e socialmente; anche perche' è sempre bene farsi riconoscere  ! E nel farsi riconoscere investono denaro ,comprano ville di lusso, automobili più che altro da vetrina, e donne di servizio a tempo pieno e dopo tutto questo non gli bastasse comprano articoli da pubblicare sui giornali e la loro firma vale più dell' oro. Insomma il "potere forte "è fra Noi più di quanto crediamo e conta così esageratamente che una loro decisione è  quasi legge. Se i poveri non contano niente, sono dei rottami e basta.. e quella via di mezzo  tra poveri e ricchi  è insufficiente, a dare manforte e potere sono i ricchi che cercano di non chiedere niente, ma in realtà chiedano più degli altri ed hanno pure le pretese e si arrabbiano pure se non vengono accontentati. Un esempio lampante è di Berlusconi che anche se con là del tempo non si rassegna a lasciare la politica, ma anzi vuole essere sempre il primo in tutto e per tutto e comandare al popolo risulta la sua ossessione come una sorta di rivincita da sempre. Per non parlare dei poteri forti dell' economia, banchieri, investitori, banche dove i nostri risparmi sembrano ormai non fruttare più, e magari perdere tutto per un investimento sbagliato offerto proprio dai banchieri che ormai sono senza scrupoli e fuori portata. Ci sarebbe tante cose da dire sui "poteri forti " e dove le loro mani e i loro cervelli fanno sì di paralizzare l' Italia fino alle radici ; ma nessuno osa intrufolarsi e mettere in dubbio le loro incapacità... anche perche' l' economia andrebbe a puttana e quante banche fallirebbero con dentro i soldi dei risparmiatori! E quanti "poteri forti " ci sono dei diversi ceti politici, seduti in parlamento, al senato, all' Unione Europea che ci rappresentano malamente e pensano solo alle proprie tasche? Senza dubbio quel "potere forte " sarà una rovina se si pensa ai propri tornaconti, al successo, alla visuale da dare senza pensare al povero... dove anche l' orgoglio e la malvagità vanno di pari passo. Ma il problema più grosso è che con i soldi si va tanto lontano, e dai soldi che si compra il potere e la vita degli altri... e se non facciamo tesoro di questo allora tutto risulterà perso e continueremo sempre nel rimetterci fino a cadere stremati..(anche perché lasciando perdere e non parlandone avranno sempre più forza, alzando sempre il capo come una serpe ferita). In conclusione :"quando c' è troppo divario tra il povero e il ricco e di quel portafoglio che pesa... ci saranno sempre chi comandera' e gli altri dovranno tacere per la propria incolumità o magari far finta di niente! "

Commenti