COME È DIFFICILE VIVERE IN QUESTA ITALIA DOVE TUTTO È IRRAGGIUNGIBILE !

L' Italia sarebbe un bel Paese, dove la cultura, i costumi e la storia fanno da cornice quel quadro meraviglioso, e non tanto per chi ci viene a visitare da fuori e del turismo accedere a quel quadro; ma deve fare più che altro orgogliosi Noi Italiani. Ma come sempre sciupiamo tutto nella consapevolezza di non apprezzare quello che abbiamo... (monumenti e arte lasciati in balia di se stessi dove le macerie si vedono, e non si fa niente per curare), e se dal turismo vogliamo vivere bisognerà rimboccarsi le maniche e dare lustro al Paese. Siamo andati a votare il 4 marzo per consentire una migliore governabilità, risolvere i problemi che ci sono e innanzitutto dare un'immagine positiva al resto del mondo che ci guarda; ma non sembra che per ora queste aspettative ci siano con una maggioranza misera e dove i risultati delle elezioni non hanno dato un vincitore in assoluto, da essere ancora in bilico e probabilmente da ritornare di nuovo a votare dove si peggiora come credibilità per lo straniero. Insomma costantemente le cose che più desideriamo sono irraggiungibili almeno nell' immediato e a tirare la cinghia, stringere i denti sono i cittadini onesti e lavoratori. Forse per molti avere un lavoro, una casa tutta sua risulta un miraggio dove non si ha certezze per il domani dopo la burocrazia, la svogliatezza dei partiti, leggi inesistenti oppure fatte così malamente che sarebbe bene non farle, ma che tutto dipenda dalla politica?  Abbiamo pure l' Unione Europea che costantemente ci bacchetta e ci dice che non facciamo bene i compiti a casa dove probabilmente comandandoci ci impongo certe determinate cose che non siamo preparati a fare non dandoci respiro a sufficienza. Ormai da decenni che L' Italia tira a campare, assonollita, mezza rotta, e con pezze evidenti per tenerla unità, si perché abbiamo due Italie (il sud e il nord) dove c' è un abisso fra le due sia di disoccupazione e sia di mentalità e farne tutt' una ancor oggi risulta impensabile.  Ma forse dopo tutto questo discorso è proprio la "politica nell' essere irraggiungibile " da dove abbiamo imparato che sono lontani anni luce dai desideri dei cittadini, interessati più al gioco delle poltrone, ai soldi facili, agli inciuci, alle false promesse, e al dietro le quinte dove non si saprà mai come in definitiva sono andate le cose. L' Italia non l' abbiamo rovinata Noi, ma ci hanno pensato i corrotti, e dalla politica ne sono venuti fuori tanti in questi anni come a dimostrare del disprezzo che hanno sui cittadini e chi gli ha votati;sperando che d' ora in avanti tutto fili liscio e ci sia più rispetto per ogniuno di Noi (dove si spera di contare qualcosa!) I nostri giovani cosa potranno esprimere dopo questo flagello?  Indubbiamente vedranno un' Italia che non gli appartiene e fra pianti e delusioni andranno altrove, non riusciranno neppure a combattere perche' ormai tutte le speranze sono perse nel tentativo di fuggire dall' orrore fatto dagli altri. Ecco questa è l' Italia dei vecchi,  l' Italia di cui abbiamo creato e i "vecchi non potranno mai scalare quella vetta perché per loro sarà irraggiungibile! " Un motivo in più per avere un'Italia irraggiungibile....! /

Commenti