DA SERGIO MATTARELLA AL CETO POLITICO| Ma dove si vuole andare con questa politica italiana?

Una messaggio di fine anno dal Presidente della Repubblica Mattarella dove nulla si dice dei partiti, ma dei giovani puntualizza di farli andare a votare e solo questo per ironizzare che ci sono; poi se contino oppure no è tutta un'altra faccenda, e forse sarà rimandata al prossimo anno! Un messaggio che non spera niente... come i messaggi dei passati Presidenti che con dieci minuti o più hanno fatto solo chiacchiere e per campare si fa questo e altro, poi i fatti non vengono perché...( pensateci voi perché?) . Contare per andare al seggio e dare il voto per un partito che non fa i nostri interessi; da mangiarsi le dita dopo, e quante volte lo abbiamo sperimentato in questi 70 anni e dove la festa della costituzione italiana si è celebrata il 27 dicembre 2017 . Una costituzione che all'epoca era perfetta,oggi una svecchiata non farebbe male ; e si sa' le mentalità e i tempi cambiano.. Ma una cosa in particolare non è mai stata rispettata in pieno e questo fa sì di una lacuna dell 'Italia e del nostro miglior vivere. Io come piccolo e insignificante blogger posso solo mettere in evidenza una foto come sfondo al mio blog e parlarne di questa..."ma chi ha la facoltà e il potere di poter approfondire non lo fa a dispetto Nostro rimanendo vago e uno spazio vuoto che ci addolora .. solo così non capendo che gli equivoci e il mal di stomaco vengono,odiando la politica in generale e chi la rappresenta". Ma dove vuole andare questa politica italiana? Se proprio loro non sono i promotori e non danno un buon esempio ai cittadini... come potremo andare avanti se tutti tirano a campa', ma noialtri in fin dei conti moriamo dalle loro idee e di quello che non ci dicano.

Commenti