IL CASO BRIATORE SE NE STA PARLANDO UN PO' TROPPO , CHE SIA UN BENE ?

Tutto è iniziato da quando Flavio Briatore è stato ritenuto positivo al Covid ,  e sia i giornali e le persone si sono buttate a capofitto nel parlarne e da farne il problema principale dell' Italia , e dove tutt' ora continua la martellante informazione tralasciando pure problemi essenziali. Si, d'accordo se ne parlava pure prima e lo si conosceva bene, ma non con tanta insistenza da farne un caso unico come lo si fa oggi, dove c'è chi lo osanna e chi lo condanna per la sua spregiudicatezza e fortuna d' una vita fatta di miliardi e vizzi , e che in molti provono rabbia e delusione che non sia toccato proprio a loro questo benessere. Si sta spulciando nel suo passato e fin troppo si scovano i passaggi non troppo chiari ,ma che ci tiene bene in mente come abbia fatto i soldi da diventare ricco, da non voler sapere più altro per avere il gioco in pugno.    È  la rivincita di chi non possiede niente ma ama il ricco, ma in qualche maniera si tiene ben lontano dai loro  ideali per paura di non essere più trasparenti, puliti dentro, e non intossicati dal successo a ogni costo. Meno male che non tutti possono diventare ricchi ? E Flavio Briatore dirà la solita cosa perché si è sempre allontanato da chi non possiede niente, fiero che il suo cammino sia costellato di gente della sua portata "e ben vengano i ricchi da immortalarlo in una foto di gruppo unica del suo genere e che possa esprimere tutto " Io non possiedo rancori contro Briatore  e anzi gli faccio gli auguri  che si rimetta presto dal Virus , ma tornare coi piedi per terra è essenziale per essere amati e rispettati. 
 

Commenti

Post più popolari