QUEI PARLAMENTARI CHE OPPRIMONO LA DEMOCRAZIA

 Una sforbiciata sui parlamentari, tanto per farli apparire meno in quel Parlamento non serve a niente, se dietro non c'è una riorganizzazione di quel sistema, una sorta di cambiare ingranaggi a quella macchina distruttiva e infernale  che mangia i soldi senza dei servizi adeguati rivolti ai cittadini e alle persone oneste. Non si può fare che togliendo alcuni parlamentari ci sia un parlamento migliore e ci sia un risparmio economico in definitiva, se in effetti non si cambia le carte in tavola e le mentalità di chi siede nei banchi di quel Parlamento malconcio e complesso ,e dove la genialata per i propri interessi è sempre a portata di mano. LA CASTA come la conosciamo tutti si combatte in altri modi, e dove è la piaga dell' Italia e della democrazia, e di quel far parlare sempre  di se che ci inquieta e ci interroga di quel  domani che sarà  ! Per questo dobbiamo stare attenti alle scelte che faremo nei prossimi anni e baluardo di vita e speranza di una vita migliore. 
Un referendum non toglierà le lacune che ci sono, semmai le si noteranno meglio ora che con le nostre scelte andiamo a alimentare le fiamme, in quel ginepraio che siamo entrati e inevitabilmente ci bruceremo non risolvendo la faccenda dalla radice, e in fin dei conti potrà essere solo l' inizio se lo vogliamo, ma si deve proseguire per rimettere un po' d' ordine sul Parlamento e sui vari cervelli che sono presenti  e sono dannosi. 
 

Commenti

Post più popolari