UNA RAFFICA DI LICENZIAMENTI PER UN RECORD DI DISOCCUPATI

Le aziende non hanno potuto licenziare per via della Pandemia ed è stato un bene dove si è arginato il problema disoccupazione, ma d' ora in avanti tutto sembra che ci sta sfuggendo  di mano  .  Aiuto !
 I sindacati hanno deciso di uno sciopero generale se il governo non si decidere a prorogare fino a dicembre la possibilità di non licenziare , un modo per una boccata d'ossigeno ma fino a quando  ? . Pochi mesi mancano all' anno nuovo e con questo prolungamento non è che si risolvi un bel niente, dove in fin dei conti l' agonia sarà rinviata ma si morirà di quel male dove le imprese e aziende potranno licenziare liberamente che cominceranno i guai. Se i sindacati sono sul piede di guerra con il governo, lo sono pure gli imprenditori, aziende e imprese che hanno sofferto molto con la Pandemia e sono tutt' ora in crisi profonda e liberarsi degli operai, dipendenti , aumenteranno a salvare se stessi e le loro attività, nonché dei loro risparmi. (già miseri che siano) . Sembra dare ragione alle aziende con questa premessa ma non lo è affatto, anche perché da questa crisi attuale tutti gli operai e imprenditori ne rimangono sconfitti e non sappiamo a chi dare ragione e torto  !. Stiamo passando in una fase nuova e tortuosa se i soldi e gli aiuti alle imprese e aziende non arrivano, e se arrivano lo si fa col contagocce e di quegli euro insufficienti per chiunque, figuriamoci chi da una fabbrica e negozio deve spendere prima di guadagnare e mettere qualcosa sullo stomaco  , (anche se di tutto questo rimane nascosto come se fosse un peccato da non trapelare)  si perché oggi come oggi è più difficile tenere un tenore di  vita elevato se non si hanno le gambe ben solide e la fortuna che ci accompagna, ma sembra che tutto questo sia distante anni luce da scordarsi pure di questo.  

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI