MINISTRO DELL' ISTRUZIONE | TASSARE LE MERENDINE ,UN INIZIO DELUDENTE

Se il ministro dell'Istruzione anche prima di diventare ministro, aveva già l' idea di tassare le merendine e le bibite gassate, d' ora in avanti cosa si inventerà per trovare  un po' di miliardi per pagare le maestre e la miglioria della scuola?  Un Fioramonti  che senz'altro per trovare questa bella trovata non avrà dormito per diverse notti, "tassare le merendine ai bambini, e le bibite gassate! " come gli sarà venuta questa idea! Semmai mangiando un cornetto e un' acqua con le bollicine al bar, non vedo altri motivi , perché l' ispirazione si sveglia quando vuole. Essendo un grillino il Fatto Quotidiano ne gode di questa trovata, scrivendolo sul giornale online in primo piano  che pure la Francia adotta questo sistema , già ormai dobbiamo per forsa adeguarsi alla Francia e alla Germania per essere più appariscenti all' Estero e inchinarsi al loro volere. Non è questo il sistema di dare lustro e cambiare la scuola in meglio, dopo che Renzi l' ha distrutta , servono idee fresche e voglia di fare, lasciando indietro le tasse che ormai ne siamo pieni da affogarci , e niente stravaganze e buffonate se si vuole andare oltre, perché sennò si rimane nella solita soluzione e la scuola cadrà sempre più in basso. Il ministro Fioramonti dovrà girare tutte le scuole d' Italia e rendersi conto della situazione, e nel parlare con le maestre il quadro sarà più esauriente, questo sarebbe un buon inizio, invece di partire subito in quarta e fa ridere tutti  ! E l' inizio non è stato buono di un Fioramonti e del governo Conte bis, e non penso che l' abbia fatto per la salute dei bambini, ma che se non cambia le carte in tavola  quelle merendine sia le maestre e sia le mamme li saranno battute in faccia .

Commenti