L' EUROPA, LA POLITICA, IL POPOLO | COSA C' È DI REALE IN TUTTO QUESTO ?

Come si fa ad avere la moneta unica, dove ogni Stato dell' Eurozona possiedono  ideologie diverse, lingue diverse, politiche diverse, economie diverse, folclore e culture e infine religioni diverse, e dove con l' euro si voglia colmare quel "diverso" che c'è, ma non si potrà mai fare e allora diventa dittatura vera e propria. L'euro nasce con la cattiva stella e di una superficialità fin troppo evidente per chi la vuole analizzare in tutti i punti di vista, e da tutto questo che nascono disguidi e incomprensioni e nel voler a tutti i costi dettare delle regole che per ogni Nazione sembrano fuori luogo e dannose. Con l' Euro é finita la cuccagna, e se tutto è aumentato, e nel rimpiangere la Lira che ormai non si possono mettere più i soldi nel salvadanaio come lo si faceva con la vecchia  moneta molto tempo indietro, alla fine del mese non si arriva mai ,una sventura che forse studiata appositamente per non darci il benessere tanto sudato ," Noi non contiamo più nulla" subentrando prepotentemente i poteri forti per destabilizzarci e farci del male. I ricchi diventano sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri, aiutati dalla moneta unica e dalle politiche di un'Europa che conta e del quale i nostri Politici si devono adeguare , da non essere infastiditi per niente e lusingati invece di correre con essa. Ma L' Europa e Francia e Germania (quelle più che ci comandano)  abbiamo tanto paura di esse da non poterci ribellare?  Se la risposta è  SI, siamo messi proprio maluccio e potremo solamente che peggiorare in futuro, dannandoci l' anima di avere in tasca i tanti odiati Euro che ci rovinano la vita. Il popolo non deve essere più sovrano, il popolo deve pagare il debito pubblico di uno Stato spendaccione, con l' aumento di nuove tasse che dietro le quinte segrete si decideranno, mascherandole per non allarmare, per dare l' impressione che servano per i servizi sui cittadini e per il benessere dell' Italia , ma invece servono per tappare quel buco che L' Europa ci impone di tappare, ma pure di uno Stato che sperpera denaro di qua e di là e dove i conti non si tengono. Sono tanti i fattori che dalle nostre tasche,portafogli facciamo campare chi non ne ha veramente bisogno e diventando più poveri noialtri ,dove "lacrime e sangue " diventa sempre più prepotente da darci la mazzata finale.


Commenti