SALVINI CHIEDE AL PAESE PIENI POTERI, DOVE POTRA' ARRIVARE DOPO QUELLA SUA CRISI DI GOVERNO ?

La frittata è fatta!  Salvini vuole andare al voto dopo che staccando la spina al governo e di una crisi che puzza da lontano, e dove l'ha voluta solamente lui anche per levarsi di dosso un Di Maio che pesava ultimamente, vuole pure i pieni poterti dal Paese. Un Salvini che va giù pesante non sapendo bene quale rischi può imbattersi se non muove bene le carte in tavola, anche perché questa crisi di governo voluta, non si sa ancora bene le motivazioni e intanto lo scompiglio sul governo lo si nota bene da rimanere sbalorditi sia Di Maio e sia Conte, e quest' ultimo è rimasto l' unico avversario di Salvini e un ostacolo visibile. Tra le bizzarrie e i proclami di Salvini siamo abituati, ma non siamo abituati  nel sentirsi dire nell' avere più poteri e per fare cosa e come ? Da tutta l' impressione che il gioco si fa duro, e non voglio citare Benito Mussolini che in tanti lo vedano e ne ispirano le somiglianze riempiendo titoloni di giornali, e articoli, bene che da quell' esperienza sia cosa morta e sepolta e farla tornare d' attualità non conviene. Tornare al voto un'incognita, trabocchetto dove non si sa neppure la data certa, se Mattarella è d' accordo e non ci siano altre alternative di percorso che possono essere più favorevoli, e poi il voto non sempre può portare quello desiderato e programmato, ci si può imbattersi in problemi ancora peggiori constatando la politica attuale e le forze in campo. Un Salvini che indubbiamente vuole molto di più, fare da premier e un gioco di poltrone tutto per un vantaggio di non essere più frainteso e dettare legge col muso duro che lo contraddistingue da sempre, ne varrà la pena?. Anche perché Salvini non temeva e non ne aveva paura su un Di Maio indifeso, ma anzi l' accelerata è stata tale che Salvini ha distaccato il suo rivale in pochissimo tempo,  e la colpa è pure di Di Maio che lo assecondava e non interveniva come invece doveva essere, ed ora è troppo tardi per correggere gli sbagli (il ferro va battuto quando è caldo). Il voto fa paura al M5s che perderebbe ancora e un Di Maio ancora più ridicolizzato per questo perdano tempo, nella speranza che lo spauracchio del voto anticipato si allontani, o almeno venga il più tardi possibile, con alleanze strane e trappoloni dell' ultimo minuto che di certo non ringiovaniranno. Forse il segreto di Salvini é di essere religioso nel suo modo, mostrando il rosario, e la madonna pregandola, forse è protetto più dei preti e da questo che lo odiano così tanto... (qualcuno in alto dei cieli gli vuole bene) Non si spiegherebbe come avanza più degli altri!. Come dice lui lo fa per il bene del Paese , e fino qui niente da obbiettare, ma ci sarebbe da capire tante altre cose che vengano lasciate in sospeso e di un Salvini scivoloso e irraggiungibile, improvvisa, tutto quanto fa spettacolo, si deve sapere il minimo indispensabile, per ora non è che abbia fatto grandi cose come ministro,  e dei suoi affari non si sa nulla senonché pettegolezzi che non interessano al pubblico semmai suoi giornaloni, un motivo in più per essere libero come il vento, un vento che se non ci saranno grandi clamori e inchieste giudiziarie serie non lo fermerà più nessuno, grazie pure sui consensi e applausi che tutti gli facciamo che il mito Salvini crescerà e quel "non conoscilo bene " che fa la differenza, e la suspense ne fa tutti i contorni per rimanere attaccati sia su Salvini e le sorti del governo.

Commenti