PERCHE' SALVINI PUO' PERDERE TUTTO IN UN ATTIMO ,E NON SOLTANTO LA POLTRONA...

Prima c'era Umberto Bossi, fondatore della Lega Nord, ma pure Roberto Maroni che si aiutavano a vicenda e credevano nella loro lotta sul federalismo e la Padania, anche con qualche errore che si mettevano in gioco ma era una sfida nel bel tempo che fu!  Poi le carte si sono girate all' incontrario, a loro sfavore subentrando prepotentemente in scena Matteo Salvini ,e sia Bossi  e Maroni sono stati messi nell' angolo, cambiando pure simbolo da Lega Nord  a Lega, paura di apparire troppo Nordisti, e poi il tempo cambia, ma pure le persone! .Un Salvini che in breve tempo ha raddoppiato i consensi e popolarità, e non può avere rimpianto di aver fatto fuori i fondatori del suo partito, purché per lui ci sia un posto sotto i riflettori e considerazione. Un uomo solo al comando dove non si hanno intoppi e non si deve rendere conto a nessuno, questo lo slogan che per Salvini sembrava essenziale per le sue idee, sia strampalate che siano, ma che cresceva sulla popolarità e non è cosa da poco. Di scheletri nell'armadio ne deve aver parecchi, e dove nessuno le può vedere, e lo incoraggia anche per questo nell' andare avanti facendosi tanti nemici, ma sorvola tutto su questo anche per non darla vinta ,ne vade la sua reputazione. Indubbiamente nel parlare in un' altro linguaggio rispetto a Bossi e Maroni , si è reso più simpatico, più abbordabile, e nell' andare in quel cambiamento che la gente si sono fidate di lui, applaudendolo e nel starli vicino come non era mai successo. "  Incanta e rassicura " Si sa i tempi cambiano in fretta, e pure gli uomini si devono aggiornare, specialmente se si vuole essere amati, e dalla politica avere dei risultati ". Ma si sa nulla è duraturo è si deve cercare altre scappatoie, vie, linguaggi nuovi, sperimentare percorsi mai intrapresi prima per restare a galla il più possibile, e sempre il gioco si fa sempre più duro, per non dare da mangiare la solita minestra di parecchi giorni prima da venirne il rivolta stomaco,nausea. Ma certamente dopo tutto si scoprirà che non sarà tanto lontano dalle idee di Bossi e Maroni, e la confusione trionferà nella Lega come quando era nato il partito, non può essere diversamente , e forse non si è visto bene cosa realmente si voleva. Salvini nel cambiare vocabolario e idee, può avere i consensi e popolarità, sia su Twitter e Facebook, ma nelle stanze del potere ne è sprovvisto, una carta importante da giocare e non la possiede! La crisi di governo non la si digerisce, ed è stata voluta da Lui, "Prima gli Italiani" sembra più una presa in giro, "volere i pieni poteri " fa paura, terrorizza pure di "scendere in piazza "per volere le elezioni anticipate che senz'altro lo rafforzeranno e dopo?.
Non può avere paura di stare all' opposizione come dichiara, e lavorerà molto di meno, ma si rassegnerà o farà battaglia su tutto? .Se venisse nel mancare la popolarità, i fans, i clic su Facebook e Twitter non sarebbe niente, meno di zero, e non avrebbe motivo di voler scendere in piazza perché non ci sarà nessuno ad accoglierlo e applaudirlo , un rischio che può avere se le sue idee sono confuse, da confondere e infastidire gli Italiani.





Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI