BERLUSCONI È STATO ABBANDONATO DAI COMPAGNI DI VIAGGIO

Chi lo adorava in un tempo ormai passato, oggi lo disprezzano e lasciandolo solo che Berlusconi inizia il declino, la bufera e il rimpianto di aver lasciato tante cose in sospeso. Un' agonia di vedere gli amici scomparire da un momento all'altro, eppure in passato per loro aveva dato molto e fin troppo!  Ma si sà voltandoli le spalle hanno distrutto un partito che per decenni è stato alla ribalta e facendo felice Berlusconi, oggi tutto è cambiato, come cambia la vita e in peggio dove rimangano solo i ricordi e di una gloria che non ritorna più. Non sempre si può vincere, e sulla politica gli imprevisti sono di casa, come pure è la vita stessa dove non si può sapere mai cosa ci riserva e dove può portarci, e la corona da Re è impensabile portarla all' infinito fino alla morte. Però Berlusconi ha fatto un pezzetto di storia, e questo lo deve rendere ancora più felice, dando spiraglio all' Italia e alla crescita quando era in forma smagliante e tutti credevano in Lui. Indubbiamente per Berlusconi sarebbe più dignitoso ritirarsi in grande stile, non cambiare nome al partito e intrufolarsi ancora sempre in politica, ma farsi ricordare per quello che fu ,una gloria che non morirà mai. Mollare e farsi dapparte non è scandaloso, lo sarebbe nel continuare e cercare l' ago nel pagliaio, dove gli sbagli sarebbero all' ordine del giorno perdendo pure quella fetta di gloria del passato e credibilità.

Commenti