CRISI DI GOVERNO | CHI HA PAURA DEL VOTO ?

Se si andasse alle urne domani ci sarebbero molti indecisi o astenuti per una crisi di governo incerta e non opportuna di questi tempi, dove lo scompiglio e l' incertezza fa da padrona. Non capendo bene che hanno in testa questi politici, la maggior parte degli Italiani (quasi il 65% vuole ritornare al voto)  anche perché la parola agli Italiani conta molto  di più rispetto alle decisioni dei politici. Se i cittadini sono disposti ad esprimere la propria opinione alle urne,  non lo è affatto per i politici che snobbano ed hanno paura delle urne come del diavolo, sapendo che saranno perdenti e nel scendere molti scalini si ritroverebbero niente da aggrapparsi, invece è più comodo fare inciuci, pastrocchi, per salvarsi la poltrona, la faccia, ed essere nel governo senza rischiare.  Ma potrà essere tanto lontana la scelta degli Italiani , le elezioni anticipate, da farne un allucinazione , stravaganza  ? "Io penso che dopotutto non sarebbe una cattiva idea, prima di ricorrere sulle toppe e aggiustamenti provvisori, dove tutto traballa e non è sicuro ". Anche perché Mattarella è molto infastidito , deluso sia di Salvini, Di Maio, Conte, e tutta la politica che non fa il loro dovere,  l' incompetenza la si nota, e la nota pure Mattarella che ha dato tempi rapidi sulle decisioni che i politici devono prendere , oppure altre strade saranno vagliate. Salvini vuole il voto , e quelli della Lega sono compatti, non poteva essere diversamente, vedendosi sfuggire Di Maio e trattare con PD come per dispetto, un'accoppiata che Salvini non ingoia facendo di tutto che non accada tenendo sempre la porta aperta al M5s ,che la faccenda si complica. Nella confusione più totale che questa crisi è iniziata, e finirà forse peggio se Di Maio si è infilato nel bel mezzo di Zingaretti e Renzi ,dove Renzi non vuole fare un' altro partito ma riprendersi il PD e  voler comandare ,forse se non si stacca sarà forse peggio di quando era con Salvini. Per questo le elezioni, le urne , non sono da scartare, e penso pure che Mattarella avrà in mente questa decisione, se le cose si mettessero male, ma non c'è da scartare neppure altre ipotesi che possono sorgere.




Commenti

Post più popolari