UN GRIDO DISPERATO QUELLO DI BEPPE GRILLO, " E ADESSO... "

Dal blog di Beppe Grillo "E ADESSO... "                                                                                       
 Forse Beppe Grillo  avrà molto da pensare, più del dovuto, farsi un'esame di coscienza, e sapere soprattutto dove ha sbagliato perché il M5s sia caduto così in basso, e che sempre non si può vincere. Ricominciare da capo che novità, il bello è nel sapere dove riprendere l' armonia e la forza di una volta con le carte che si hanno in mano, e non le si vuole cambiarle. Perché è fondamentale cambiare un po' tutto, e lavorare duramente anche se si pensa di aver fatto felici economicamente gli Italiani, non lo è stato! Il tempo non è il problema, semmai non aspettare troppo che le cose migliorino da sé e magari scomparire definitivamente, se nel traccheggiare e pensare troppo diventi un male incurabile. Indubbiamente il M5s assomiglia sempre di più ad un partito, se lo si vuol guardare bene, e quelle cose tante dette all' inizio non sono state mantenute, un piccolo schiaffo agli Italiani... (un grande inizio della caduta). Sono tante le cose in un anno non fatte, solo capricci e discussioni accanite fra Di Maio e Salvini ,e dove il povero Luigino indifeso e inesperto si è accovacciato e si è rassegnato.  Perché è più difficile  non tanto avere i consensi ma farli rimanere nel tempo, che solo una volta sola, dando molta superficialità e debolezza al M5s  e il rialzarsi  non sarà così semplice come si crede. 

Commenti