UN' ALTRO LOCKDOWN SAREBBE LA FINE DEGLI ITALIANI !


La domanda è : "possiamo reggere ad un' altro Lockdown ?"  La risposta certamente sarà : "no assolutamente ! "  Dopo che si è visto sulla propria pelle la libertà negata, i negozi che non producevano, e un'infinità di cose che in definitiva ci hanno reso schiavi e a quel (quasi) regime dittatoriale che non si pensava che potesse venir fuori. Insomma un "coprifuoco " in grande stile da rinchiuderci mesi in casa, peggio di una guerra mai vista e studiata prima, ma che ora sappiamo con esattezza di che si tratta e non ci voremo più esserci dentro. Forse presi troppo dalla paura in principio non ci può aver pesato quelle restrizioni , è il seguito che allentandoci si è visto un mondo che non ci apparteneva, ma indubbiamente era troppo tardi nel gridare "Aiuto !" , pensando che quella punizione sia stata così breve , come breve è stata la comparsa del virus, da non lasciarci neppure il tempo di pensarci e dove si sono fatte le cose così malamente. Un' altro Lockdown significherebbe sacrificare molte aziende alla morte precoce, far infuriare e prendere una posizione ben precisa al popolo,  e di certo non si può reggere tutto questo se non si mette mano alla situazione di buttarsi tutto dietro le spalle, e ricominciare a vivere una volta per tutte, e che il governo si rimbocchi le maniche per eliminare sia il Lockdown e sia lo stato di emergenza  per una eventuale proroga dal suo vocabolario, quel vocabolario che troppo spesso usa per impartire e ordinare cose dell' altro mondo agli Italiani, increduli di avere un Premier che li massacra.   

Commenti

Post popolari in questo blog

REFERENDUM SULLA GIUSTIZIA , NON ARRIVERÀ AL QUORUM

LUCE E GAS , UN PROBLEMA PER GLI ITALIANI E NON SOLO !

L'ULTIMO ZAR CHE MINACCIA L'ITALIA , DOBBIAMO AVERE PAURA ?

LE PREOCCUPAZIONI DI JOE BIDEN , NON SONO UNA GAFFE !

I direttori di giornali che fanno del patetico e irrisoria una notizia ...

ASSUEFAZIONE ALLA GUERRA UCRAINA , QUESTO È UN MALE ?

I TERMOSIFONI QUST' ANNO SARANNO ACCESI PER POCHI , CHE VERGOGNA !