L' INFORMAZIONE CHE BRUCIA UN PO TROPPO !


Come corre la Notizia ,corre così velocemente  che tra una notizia all' altra non c'è il tempo di pensare, oggi è in prima pagina e domani già acqua passata, sfornare tanti fatti che la vita può riservare e dalla in pasto a tutti coloro che  la desiderano  affascina, ma allo stesso tempo è un lavoro certosino e complicato e solo i giornali e la televisione hanno un guadagno vero e proprio, anche se da sempre i fatti del quale si parla non sono veritieri e c'è sempre l' aggiunta di quel sale per quel condimento che può degenerare se versato troppo. Innanzitutto i giornali devono  servire per informare le persone non per disinformare , e le notizie dei giornali non devono suggestionare, intrappolare, manipolare i lettori e che sempre più spesso ci sono dei buoni motivi per farli sapere il minimo indispensabile, come pure portarli in una via inesplorata e propensa per gli scopi dei giornali stessi. Insomma la loro forza, strumentalizzati pure dai vari partiti che sostengono i giornali stessi è  di fare veramente un lavaggio del cervello per farli cambiare idea su tutto ai lettori e chi vole essere informato tramite la stampa. Solo così l' informazione è diventata un punto di rottura per il lettore, e dove i giornali non sono più credibili come una volta, hanno perso quel fascino da non sapersi rinnovare e andare a braccetto con il popolo, non rinunciando agli introiti e alla smania di accaparrarsi quella élite dei poteri forti che può essere il loro danno più grande. 
Un proverbio molto antico dice :"Ne uccide più la penna che la spada ?"  Oggi non si può fare riferimento ne alla penna e ne alla spada, sostituita dal computer e dallo smartphone e di una rete di internet e che in definitiva è veramente un arma micidiale e tecnologica, dove può capitare di tutto come ad esempio  manomettere l' informazione ! . Se si pensa all' informazione come una cosa di poca importanza dobbiamo ricrederci anche perché le sorti delle guerre hanno fatto il bello e il cattivo tempo in base all' informazioni inviate e ricevute in quelle occasioni, una spinta in più nel vincerle o perderle quelle guerre  !  È il pane quotidiano che interrottamente si mangia da sempre, non può riempirci lo stomaco ma l' anima si ! Tutto sta nel fatto di saperle valutare ,analizzandole più in profondità, da mettere la serenità al primo posto, ma le lacune e gli sbagli sono lì pronti nel colpire se si scopre veramente i lati più oscuri che generano quell' informazione ,( e che  i lettori  ci sguazziamo dentro soddisfatti  ! ) . Si, sono proprio quei giornali a bruciare nelle mani dei lettori , non sapendo bene perché abbiano preso fuoco da  ustionarsi .


Commenti

Post più popolari