LO SPREGIO ALLA DEMOCRAZIA


Il Senato vota l' autorizzazione a procedere, e il povero Matteo Salvini sarà processato da una dittatura che non perdona, infatti sono proprio quei poteri forti (élite  e tecnocrati che governano il Mondo) che mettono fine a Salvini e in definitiva perdiamo un po' tutti se gli lasciamo liberi di scorazzare come il vento. Ieri è stata la riprova che da queste forze del male sia Salvini e sia la Meloni non avranno scampo e non potranno più sedersi al governo come una volta, insomma uno scempio dell' Italia che fa precipitare tutto quello che si era costruito , e dove l'opposizione malgrado ciò poteva essere l' ancora di salvezza anche se andava a rilento, ma almeno c'era ! . Il movimento 5 stelle, e Renzi e compagni vari , ieri  hanno fatto fuori il Capitano Salvini , tutto quello che desideravano da un bel pezzo, affondare un partito e l' uomo che lo dirige scordandosi però che sarà molto dura sbarazzarsi di un uomo solamente mandandolo alla sbarra, e che in definitiva si possa sbarazzarsi di quel cappio al collo e gogna mediatica più che non si creda. E sfido chiunque sia il Pubblico Ministero e giudice che non sia imbarazzo nel compiere il proprio dovere per fini politici e rappresentare i poteri forti in questo caso, e nel dare un'immagine sbagliata dell'Italia  ! Ma d'altronde sia la Giustizia è malata come è malata la Patria e non ci saranno vie d' uscite per il momento se non aspettare il peggio che è sempre dietro l'angolo pronto nel colpire.  Che cosa si voglia  dimostrare il voler ammanettare e richiudere in prigione un Salvini che in definitiva può aver fatto nel bene all' Italia, e che non sia un sequestratore come tutti fanno intendere, ma dietro ci sia il fatto di aver pestato i piedi a tanti , quei tanti che ora governano e si sentono sicuri di sé stessi, fin troppo ,che  prima o poi anche loro saranno processati non dai magistrati ma dal popolo che è forse peggio. 

Commenti

Post più popolari