UN TUFFO NEL CHIANTI , QUESTA TERRA DA AMARE

Un paesaggio mozzafiato  ! Il "Chianti " dove tutto risulta perfetto ,e pure io nativo di questa zona sempre mi meraviglio del suo spettacolo che emana in continuazione, e tra colline e intere vallate dove fra vigne, campi coltivati, e case in mezzo la natura è uno spettacolo per chi viene da fuori ancor più sorprendente. Una terra di contadini con attrezzature all' avanguardia che costantemente col sudore in faccia fanno miracoli, dando all' agricoltura un punto forza e per il loro sostentamento che risulta vitale. Si, la bellezza si scatena, ma dietro c'è molto sacrificio e passione da vendere per quei agricoltori e produttori di vino che danno l' immagine di una terra che non sempre è tenera nei loro confronti, si avete capito bene ( confronti di chi la lavora e chi la valorizza), e le condizioni climatiche sono un fattore decisivo per compromettere l' intero raccolto e il guadagno di un' anno. D'altronde bisogna amare veramente questa terra, la sua cultura, i suoi bisogni, e quel desiderio di nominarla sempre che può far grande e unica per considerarla di più, dopotutto gli intoppi che si possono avere. Le storie del passato e dei contadini di un' epoca ormai trascorsa hanno contribuito molto per quell' immagine fiabesca e affascinante che si è tramandata tra padre e figlio, fino ad immaginarsi intrighi, magie, inganni che i ricchi padroni facevano ai poveri sottomessi, storie che in fin dei conti non sempre erano menzogne e un po' di verità c'era. Indubbiamente dobbiamo sempre guardare in avanti, e guardare questa terra tra i libri che la valutano e la considerano è un punto forza da considerare, la cucina tipica, il garbo e la gentilezza degli abitanti, strade ancora senza asfalto e sui lati cipressi fanno da apripista su casecciati e borghi antichi, e l' aria schietta e non inquinata da lasciare quel profumo ebriante di un' esperienza unica del suo genere. Riscoprire tradizioni vuol dire immergersi decisamente anima e corpo sulla natura incontaminata, flora e fauna da riconoscerla per la loro collocazione specifica nata appositamente per questo territorio, e i boschi di quercia con i taglialegna per riscaldarsi d' inverno e dei vecchi caminetti d' una volta fanno sognare. 
Si, proprio un tuffo nel Chianti, per comprendere l' importanza che si può avere nel visitarla, magari rimanerci legati per sempre e riscoprire tutto un' altro mondo e dove quel marchio rimarrà nei cuori di tutti, perché riscoprire nuovi orizzonti sia fondamentale per un' esistenza serena. Il "Chianti" fatto di tanti Paesini, ogni Paese che si rispetti possiede una sua festa, sagra, una loro magia, un' incontro da non perdere se veramente si vuole riscoprire quel più che manca, quel qualcosa che non si sapeva che esistesse e che indubbiamente frena il cammino della felicità. 


Commenti

Post più popolari