CORONAVIRUS | NON TUTTI I MALI VENGONO PER NUOCERE

Da questo  virus abbiamo capito tante cose, e le hanno capite pure sulle spalle di chi si è fatto trasportare dalla troppa paura, e dove può aver giocato un ruolo importante nella corsa agli acquisti alimentari , e tutto quanto per restare isolati nella certezza di restare immuni al virus senza farsi mancare gel per mani e mascherine da farne una collezione. Un evento negativo di questa pandemia può dare il via ad un' altro evento  positivo se consideriamo il fattore "calma" senza "isterie" e correggere gli sbagli fatti per non rifarli mai più, insomma sia che il virus cessi oppure aumenti dobbiamo fare tesoro di quello che non ha funzionato o addirittura averlo complicato ulteriormente, come lo è stato. Un banco di prova che non solamente il governo era impreparato ma tutta la popolazione che da questa pandemia sono diventati piccoli, piccoli, indifesi nell' agire ,con lo spirito battagliero lasciato in disparte , aiutati pure dai giornali e dai media che intenzionalmente hanno diffuso l' isteria fino a farne un' ossessione malevola, e che certamente la si poteva evitare, specialmente dando in pasto quell' informazione  agli anziani i più colpiti e deboli e dove il virus si è abbattuto. Qualcosa non può aver funzionato, ed ora le riflessioni, i punti interrogativi, le domande e risposte si susseguono a ritmo sfrenato, ma che indietro non si torna, ma vedere  in avanti sia necessario per non ricascarci mai più. Ritornare alla normalità che non sia un miraggio, facile preda di chi ormai spera sempre per il peggio, ma farsi coraggio e forza che l' Italia può ripartire nuovamente, sia per il lavoro e per il turismo, e non rinchiudersi nel guscio protettivo della propria casa in ostaggio del terrore e dei bei ricordi del passato.  Abbiamo assaporato il virus che ci tiene in agonia, e constatato gli ingredienti sfavorevoli che ci sono, monitor per la prossima volta di fare tutto il contrario di quello che è stato fatto ,ne vale la sopravvivenza e la malattia  di struggersi come una candela accesa da correre questo rischio. Indubbiamente che da questa esperienza dobbiamo trarre le conclusioni, e nel ripensarci bene può solo che migliorarci per vivere la vita in pieno. 
  

Commenti

Post più popolari