LE PANDEMIE SCUOTONO DA SEMPRE INTERE POPOLAZIONI

Quella del Coronavirus non sarà ne la prima e ne l' ultima dell' epidemie, in passato c'è ne sono state molte, e indubbiamente ne verranno altre come ad indicare di non abbassare mai la guardia. E farsi prendere dall' isteria e quella angoscia che ci fa piombare al
 tempo del medioevo, non risolve il caso di vivere in un mondo incerto, cupo e privo di valore da compromettere la propria vita. I virus si muovono così velocemente, che la loro diffusione e focolai non hanno i limiti, e aggirarli e stroncarli fin da subito non è per niente facile come si può credere, ma oggi con la nuova tecnologia è più facile che in passato, e quello di rimanere calmi e di non essere paurosi aiuta molto quel percorso sui vaccini e nel risolvere il problema.  Si rimane impressionati che può essere peggio di una guerra ( una guerra invisibile ma che miete le sue vittime)  dove quell' avversario del virus nel campo di battaglia si muove rapidamente, ma senza vederlo e spararli all' occasione, forse il male di un futuro incerto e pericoloso se le porte dell' accoglienza si aprono e si spalancano, ma pure di malattie infettive sempre più potenti sia per il clima e l' inquinamento, e di una medicina e dei ricercatori che non avendo i fondi necessari la loro sperimentazione rimane ferma per anni. Se sapessimo che tra un paio d' anni o forse più, il coronavirus sarebbe stata  semplicemente una caramella da aver gustato per i nostri palati, nell' aspettare di quello che può arrivare e di più potente che non può avere uguali, si correrebbe subito ai ripari immediatamente ,e nella corsa tra mascherine, gel per mani, varichina,cibo ,in breve tempo non rimarrebbe più niente nei negozi e supermercati , e nel farlo le violenze, litigi, accanimento per gli altri fino a menar le mani per essere il primo di quel rifornimento essenziale sarebbero all' ordine del giorno.  Sono più convinto per chi è "addetti ai lavori" che possiamo andare contro il peggio che ci sia, e in qualche modo ci preparano dolcemente in questo passaggio, da rimanere un segreto come dire : " La popolazione per il suo bene non deve sapere niente , quel minimo indispensabile per non essere  allarmata che poi dopo si vedrà! ".  Perché se da una parte l' isteria paralizza e ci tiene al guinzaglio ,cosa potrà essere la nostra vita se incontrassimo un sosia più potente del Coronavirus  ? Al solo pensiero vengono i brividi chiudendoci in noi stessi nel nostro guscio protettivo, barricati in casa per sempre da morire affamati e depressi da non vedere più in là del portone di casa. L' economia sarà il fattore decisivo sconfitta da un semplice virus, (e non viene da internet, lo web, dai pirati dell' informatica) ma quell' ignoto Killer spiazzera' tutti senza poterci farci niente, ecco il nuovo terrore che lo si odierà così tanto da volerlo eliminare con tutte le armi disponibili, bisognerà  nel vedere come ci prepariamo !  Ti potrebbe pure interessare questo  ⇚ Sempre del Coronavirus

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI