LE PROVINCE RITORNANO NEL FARE NOTIZIA : "QUEL PASTROCCHIO ALL'ITALIANA "

(Foto dal giornale del Fatto Quotidiano di oggi)                                 Le province di nuovo sono sotto la lente d'ingrandimento , e di quel pasticcio o pastrocchio che Matteo Renzi ha fatto poco si ricorda che nuovamente tra Matteo Salvini e Di Maio c'è guerra su chi le vorrebbe riportare sul podio e chi le vorrebbe  buttare giù dal podio , mettendoci una croce sopra . C'è pure da dire che possono essere un trampolino di lancio per queste elezioni Europee , e sia la Lega di Salvini e pure il M5S di Di Maio lo sanno bene come muoversi , e non sarà ne il primo e ne l'ultimo tentativo di condurre per la propria strada il comune cittadino che va nel votare . Insomma ognuno tira l'acqua al suo mulino e tra litigi , vedute diverse,e sguardi di rivincita ,lo scontro sembra inevitabile. Ma tornando sulle "province" che le togliessero una volta per tutte , non è solo  uno spreco di soldi ,ma di energie ,di poltrone che possono servire in altri posti , senza dubbio con più controlli e tolleranza zero se uno sbaglia od è svogliato e non sa fare il proprio mestiere come dovere. C'è tanti sprechi in Italia e nessuno fa niente , ed ora si viene fuori nuovamente con le "province" e la guerra fra Luigi Di Maio e Matteo Salvini è solo un puntino piccolo , rispetto alla marea e i problemi cubitali ,ingranditi al massimo che possiede questo Paese. Non è che abolendo e annegando le "province" si ritrovi i soldi per fare le strade,scuole, e tutti i servizi necessari per il cittadino ; ma all'opposto ...anche perché verranno usati così malamente che il cittadino verrà solo pochi spiccioli e pochissimi miglioramenti ,se non quasi nulli. Il problema è più complicato di quello che sembra e fra giri di poltrone, incarichi senza senso, dipendenti allo sbaraglio si è creato così un pozzo senza fine  e dove i soldi svolazzano di qua' e di là ,ma mai per il verso giusto e cioè da Noi ,e per il bene del Paese. Che poi dove le mettiamo le "Regioni" anche loro sanguisughe al ciel sereno , ma di queste non se ne parla ,o si preferisce sorvolare  perché sennò la cosa diventa sempre più ingarbugliata e da tagliarsi le vene . Ma come sempre se ne parla in prossimità di queste elezioni Europee , dopo di che nulla si farà e se ne dimenticheranno pure Luigi Di Maio che Matteo Salvini , anche perché uno dei due avrà perso e raccoglierà solo i cocci  e quelle idee che potevano salvarci oppure affondarci .."secondo i punti di vista di ognuno di Noi".

Commenti