QUELLE BUGIE USATE SOLO PER VIVERE.. "GIU' LA MASCHERA! "

Ci si trincera in quella maschera di bugie, idiozie, falsità, inganni, che a paragone delle fake news sono solo noccioline e lo si fa spontaneamente da non accorgersene del male che si crea.  In una società  con più razze, pensieri e ideologie e interpretazioni risulta facile recitare anche per non morire, e il risultato è  che non si sa più chi credere e chi ascoltare specialmente in politica, ma vale pure per gli altri esclusi dai giochi dei politicanti e che in società contano. Sta il caso che "la favola di Pinocchio " lo siamo diventati un po' tutti, sia in tono minore e sia chi invece da tutto questo ne  prende spunto e ne da vigore come se fosse una ricetta miracolosa (e anche qui mente a se stesso e chi gli sta intorno) anche perché quella maschera prima o poi gli peserà come un macigno e se l' ha dovrà togliere per non essere schiacciato. Essere così suggestionati..e dove esercitano una forte pressione  i giornali, la televisione, amici e conoscenti, per non parlare di politica, come esempio lampante da esercitare e dare lustro alla propria voce, volto, anche se sotto c' è del  bene che non emerge e non da spicco alla propria personalità. Insomma vediamo gli altri, e vogliamo fare altrettanto dove i sensi di colpa non escono, e sembra tutto normale. Perché è più facile dire bugie che invece la realtà nella consapevolezza di apparire quello che non si è, per farsi giudicare dagli altri come eroi, personalità sicure, grandi comunicatori,  e andare lontano. Molti bugiardi hanno fatto carriera, e nello spingersi oltre hanno lasciato indietro il detto : " Le bugie hanno le gambe corte " ,in questo caso le gambe l' avevano lunghe e la corsa forse di più per arrivare alla meta desiderata!  E vai a richiapparli!

Commenti