VIGILI DEL FUOCO | LA NOSTRA VITA È NELLE LORO MANI

I "Vigili del Fuoco " sono sempre pronti a ogni nostra esigenza, sia che si tratti di piccole cose come "aprire una porta perché si sono perse le chiavi " ,oppure faccende più impegnative come "spegnere un incendio di una casa che va a fuoco" . Se i rischi sono di consuetudine, non per questo ci devono rimetterci la vita, dove troppo spesso la rabbia viene a galla quando qualcosa va storto, e i morti si cominciano a contare e dove non si riesce nel capire il motivo di tutto questo. Sono i nostri eroi con un misero stipendio da 1.300 euro al mese, che da anni è fermo, solo quando succede che ci sia il morto il governo promette "mari e monti" ma solo parole e niente più. Come è possibile che dietro al sacrificio dei Vigili del Fuoco si faccia finta di non guardare e di non portare alla ribalta e lustro questa nobile professione, e non guardare solamente le Forze dell'ordine, ma un raggio più ampio.                                                        Che tristezza sapere che quel Vigile del Fuoco, o più d' uno, siano accorsi per mettere in sicurezza la popolazione, e la loro vita si sia stroncata in un' attimo ,dove ritrovarsi al funerale con le lacrime al viso, il volto abbassato, e quel broncio rabbioso da non lasciare dubbi che per un bel pezzo ci si ricorderà del fattaccio ( mai scordarsi di chi ha dato tanto e dallo Stato non gli è venuto in cambio niente)                                               Si, La nostra Vita è nelle loro mani, e li possiamo ringraziare e onorare di quello che fanno , ma un nodo in gola, un brivido dietro la schiena ci sarà sempre per chi nell' adempiere al proprio lavoro perde la vita, e nella speranza che qualcosa cambi in meglio, stringiamoci a quei Vigili che non ci sono più.

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI