LA POLITICA E I CITTADINI |Elezioni politiche....

Se la data di queste elezioni politiche 2018 si avvicina che probabilmente sarà a Marzo.. dove tutte le forze politiche vorranno trovare i consensi e approvazione da parte di tutti i cittadini da a volte fare un po' confusione. Lo abbiamo già visto con Renzi sul treno che lo porterà in giro per l'Italia.. che non è stato apprezzato; ma anche altri che cambiando simbolo e bandiera vogliono in tutti i modi prendere i voti dal comune cittadino per salire in alto e poi guardarci"dall'alto in basso come supremazia e superiorità" Una lotta continua per aggiudicarsi un voto,un apprezzamento, che quasi tutto è tollerabile e lo  accettano non guardandosi all'indietro; come peggio di essere in guerra e il nemico e l'altro aspirante politico in gara lo guardano male per disprezzarlo e farlo fuori. Noi cittadini siamo solo spettatori di questo scorcio di immagine che ci passa davanti, un motivo in più per domandarci tante cose rimaste in sospeso e interrogarci su che cosa si basa"la politica"-"e come possiamo migliorarla" anche per un nostro interesse.                                                                        Fa un po' ridere che quel politico in campagna elettorale prometta "mari e monti" e sia in quell'istante accanto al 100% al comune cittadino solo per quel suo volto e consenso che lo può portare al governo ; e subito dopo scordarsi di quel favore che il cittadino ha fatto al politico .. solo perché ha raggiunto il suo scopo!                                                   Il cittadino vuole da quel politico che gli ha dato il voto e quella ammirazione per fare della propria vita una soddisfazione,poter lavorare,potersi divertite , avere una casa..e meno burocrazia; ma anzitutto non essere preso in giro da quel politico.   Insomma per quel povero cittadino non ha scelta perché non vede altre scappatoie se quello di protestare ,di non votare , di fare la voce grossa ...  ( e più delle volte lasciar perdere perché ha già un infinità di problemi sia famigliari e lavorativi che combattere non se ne parla ... ma la sofferenza di non aver una forza politica che lo salvaguardi e lo protegga li rimarrà per sempre anche nel rimpiangere quel voto dato a chi non se lo meritava).
                                      

Commenti

Post più popolari