RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA SOVRANITA'


 Decenni di governi che hanno favorito la scomparsa della nostra sovranità, e tutti noialtri abbiamo visto toglierci sotto gli occhi un pezzo della nostra vita, quella vita che ci consentiva di decidere e di dire la nostra opinione in qualunque momento , indebolendoci pian piano da diventare oggi ( dei burattini manipolati a piacimento)  e dove il Governo di Giuseppe Conte può aver alimentato il fuoco ancora di più. È inutile negarlo, Giuseppe Conte con la scusa del Coronavirus si è incoronato Re 👑, e nel portare la corona si è preso i pieni poteri, senza che nessuno gli metta i bastoni nel suo cammino e gridi allo scandalo ! Semmai gira voce che quello che sta facendo per il virus e negare la libertà a tutti noi sia anticostituzionale, non lo potrebbe fare e mina le sorti della democrazia,  ma sono solo voci, se poi li si dà carta bianca su tutto e fino a distruggere il nostro Paese. Un Premier astuto che usa la paura per imporci determinate cose e tutti noialtri ubbidienti non dobbiamo contraddirlo, dove le sue parole sono legge e indispensabili da non farlo rabbrividire per quello che sta facendo, un Premier spietato,e duro come non si era mai visto da decenni, a confronto di Mario Monti è oro luccicante!. Si, la nostra sovranità oggi come oggi è stata così calpestata da non riconoscerla più , e di un cambiamento che ci porta scompiglio e rigetto nel ripensarci bene , senza "ma"e senza "se" che fanno solo gli interessi del Premier. Riprenderci la mostra Sovranità risulta essenziale se non obbligatoria per dare lustro e risalto alla propria vita, anche per non essere burattini di nessuno. La politica si è aggrappata da sempre per la debolezza nostra,( quel nostro silenzio, quella protesta non fatta, il raggiungimento di un sogno invalicabile), da farla da padrona e decidere pure le nostre future sorti, un' aggrappo che consente di essere esclusi a priori in definitiva, che ci piaccia oppure no  ! Siamo stati davvero sciocchi e irresponsabili dare tanto potere alla politica, quella politica che vuole e non da mai, che prende il nostro sangue e ci lascia senza lacrime, (neanche in condizioni pietose ci si ridurebbe così)  e per che cosa ?
Per dei voti, dei consensi, che per dirla tutta : " non è il gioco che vale la candela " se dietro si annidano truffe, inganni, giochi di potere, inciuci, soldi facili,  e tanta confusione da far impallidire perfino giornalisti esperti e intellettuali che fanno informazione , da non sapere che cosa raccontare. Oggi c'è il Coronavirus, domani cosa ci sarà per stare sempre in allerta, non avere accesso alla libertà, stare rintanati e non avere voce in capitolo, non ci si può abituare ad una condizione di questo tipo ? Oppure Si ?





Commenti

Post più popolari