INDENNIZZI ALLE ATTIVITA' , SAREBBE OTTIMO SE NON CI FOSSERO GIA' PROBLEMI IN PARTENZA !


 Si sono alzati dei gridi disperati  di chi è stato costretto a chiudere la sua attività,  o è in procinto  di farlo ( ma la realtà è pure un'altra ... c'è stata l' aggiunta  degli scontri nelle strade , e questo ha influito molto,  una guerriglia urbana, un malcontento in generale che è  sfociato in violenza)  e dove per la prima volta il governo fa dietrofront e cerca in qualche modo di dare l' accontentino agli Italiani. Il governo guidato da Giuseppe Conte detto il "Premier " che di  "Premier non sa neppure cosa sia , abituato come avvocato e della politica è solo un principiante ,che disgrazia  !" Viene  con una soluzione che all' apparenza sembra giusta e potrebbe salvare molte aziende in difficoltà , anche se ci doveva pensare molto prima ,ed è quella di risarcire quelle attività che ha fatto chiudere, indennizzi che acconsentiranno di dare una boccata d'ossigeno a coloro senza fiato per vivere. "Decreto Ristori" buffo pure il nome ,é la promessa di un Giuseppe Conte di farsi amici tutte le imprese e aziende dandoli i soldi, anzi una valanga di soldi... (da non sapere dove potrà prenderli e in che modi potrà darli, è davvero un rebus che gli Italiani dovranno risolvere )  e intanto è già stabilita la data come se all' indomani arrivassero, una vera promessa che Conte dovrà rispettare per non essere ancora una volta  da sembrare un bugiardo. Ormai è consuetudine che le sue passerelle in televisione sono fatte di tante promesse, molte delle quali fatte di prese in giro, tanto per acconsentirli di sbarcare il lunario e tenersi la poltrona ancora per un po',  ma questo tipo di approccio non sempre può durare , e   la corda nel tirarla sempre è in procinto di rompersi (che questo lo sappia in partenza ). È normale che chi sta soffrendo si rivolga al Premier come per dirli :" Tu mi chiudi e tu mi paghi! " anche perché l' ha volute solamente Conte queste chiusure obbligate ,e dei suoi DPCM nocivi sia all' economia e sia alle persone. In un' Italia che contava il lavoro più di ogni altra cosa , la bellezza di aziende artigianali,  il marchio "made in italy " si è  trasformato in una falsa e come possono essere le aziende e imprese che siano finite in rovina per colpa di un Premier incapace. La realtà è pure che veramente questo "decreto ristori" sia l' opportunità di proteggere tutte le attività che fanno grande l' Italia,  anche quelle che hanno chiuso le saracinesche da tempo e che basterebbe quei soldi di risarcimento per di nuovo essere sul mercato, e di quel mercato sia la forza di poter  annullare la crisi economica. Insomma è bene che Conte almeno una volta faccia qualcosa di serio e costruttivo, ma i probabili soldi che dovrà dare saranno sufficienti per colmare le perdite di chi ha chiuso l' attività ? Come le potrà calcolare quelle perdite tra un' Impresa all' altra ? ( ogni attività è differente)  , molti sono i dubbi che ruotano a questi indennizzi ,e penso che gli sbagli saranno come al solito all' ordine del giorno e in parole povere ancora una volta le attività ,il lavoro,  cadranno sempre più in basso,  e la luce sembrerà scomparire come scomparirà la speranza. 







Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI