QUELLA LIBERTA' CHE PRIMA CI FANNO ASSAPORARE E POI IMPROVVISAMENTE CI VIENE TOLTA .


 Ne abbiamo piene le tasche del lockdown , del coprifuoco, delle   restrizioni e di prigionie forzate, e alle prime occasioni dove i DPCM si allentano ,si ammorbidiscono  e fanno uscire tutti dalla gabbia, spicchiamo il volo, e anche se non rispettando gli assemblamenti voliamo in volo in formazione ,vicini l' uno con l' altro per un nuovo inizio. La cosa strana è che per tanti tutto questo è strano, e non lo si capisce bene se non si è provato, anche perché in molti la solitudine fa ombra nella propria vita e tutto il resto è peccaminoso, nocivo e da starne alla larga. È il genere umano, l' uomo sapiens che nel tempo nei millenni ha avuto  bisogno di compagnia, dove la vita sociale e la libertà è all' insegna di tutto, dove ritrovarsi insieme e risolvere i problemi insieme , è diventato quello che ieri si  vedeva  e si  assaporava ,e si stava meglio .Si può dire : "un liberi tutti " e allora non ci lamentiamo se gli assemblamenti e lo stare con altre persone, purché con le mascherine e le dovute cautele si ritrovi quella armonia persa da diverso tempo. Siamo umani e l' aria e la socializzazione è il nostro pane quotidiano, per dirla tutta  !                     Non si capisce bene che dopo dantoci la libertà ,si rivorrebbe acchiapparci e punirci di nuovo per quello che si vorrebbe fare ,e che si è fatto, dandoci degli indisciplinati e confusionari e infine degli   incompetenti, da punirci con pene più severe,  questo è il governo e chi l' appoggia ,in quel  tira e molla sempre più pericoloso da farci innervosire ancora di più , non a caso la depressione si tocca con mano. 
Anche il Natale è compromesso, le feste che seguiranno pure , abbandoniamo un' anno tragico per subentrare e fare capolino su un' altro forse della stessa misura,  da non voler più leggere l' oroscopo e far finta che tutto proceda per il verso giusto.  Ci domandiamo in continuazione se tutto finirà come una bolla di sapone, ma allo stesso tempo non capiamo il comportamento del governo, di un vaccino già complicato in partenza, di virologi e studiosi e infine una Task Force che sempre viene cambiata in segno di incompetenza di un governo allo sbaraglio.  La domanda viene spontanea : " Siamo diventati pazzi tutti noialtri, oppure sono diventati pazzi sia la Task Force del governo ,oppure un Giuseppe Conte che cade sempre più in basso  ? "" Perché è di "pazzia " quello che parliamo e di come cambiano troppo spesso i DPCM da non capirci più niente.                                                Indubbiamente da tutto questo saremo già in presenza di una macelleria sociale, e forse come rimpiangeremo quando veramente si era liberi sul serio, liberi di fatto e di idee , perché sempre più assomigliano ai dei burattini che ci fanno muovere a loro piacimento. Se non capiamo questo è tutto tempo perso  !

Commenti

POST PIU' VISUALIZZATI